Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 21 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Virus Influenzale: più di duecentomila italiani a letto. Il picco e' previsto a febbraio


19-01-2012

Il picco dell'epidemia di influenza si sta avvicinando e arrivera' entro la prima meta' di febbraio: nell'ultima settimana di rilevazione (9-15 gennaio) il virus ha messo a letto ben 230.000 italiani. Da meta' ottobre circa 1 milione e 200mila persone sono state colpite dalla malattia. Anche le altre patologie respiratorie hanno un forte impatto, tanto che finora oltre 3 milioni di italiani sono state colpiti da virus diversi dall'influenza. I medici di famiglia ogni settimana gestiscono circa mezzo milione di pazienti con queste forme acute che comportano un importante consumo di risorse sanitarie e non. ''Possiamo stilare un primo bilancio di meta' stagione influenzale - spiega Claudio Cricelli, presidente della Societa' Italiana di Medicina Generale (Simg) -. L'attuale curva di incidenza si posiziona nel mezzo delle precedenti stagioni con un sensibile aumento (circa 1 per mille alla settimana) che prelude al raggiungimento del picco nelle prossime tre-quattro settimane. La fotografia e' scattata da ''Health Search'/''Italia, come stai?', il progetto della Simg che rappresenta il piu' potente strumento di rilevazione epidemiologica mai realizzato nel nostro Paese. Una rete di medici di medicina generale distribuiti su tutto il territorio nazionale non solo fornisce con tempestivita' informazioni sull'evoluzione della patologia, i cui dati peraltro sono gia' tenuti sotto osservazione dalla rete Influnet, ma verifica anche capillarmente le complicanze e lo stato di salute della popolazione italiana nel corso del periodo influenzale, il numero di indagini diagnostiche effettuate, i trattamenti terapeutici prescritti, le assenze dal lavoro causate dalla malattia e i ricoveri ospedalieri richiesti. I medici di famiglia italiani sono in grado di fornire in tempo reale e con criteri scientifici assoluti informazioni essenziali per il miglior funzionamento del sistema sanitario, allo scopo di razionalizzare gli interventi, riducendo gli sprechi e concentrandosi sulle reali necessita' del momento, venendo incontro alle esigenze della popolazione''. Anche nel resto dell'Europa l'influenza e' ancora a livelli bassi e ci si aspetta nelle prossime settimane un incremento dei casi. ''e' interessante rilevare - conclude Cricelli - che il sottotipo prevalentemente circolante in Europa e' l'A/H3N2, ceppo stagionale che circolava prima della pandemia. Il virus A/H1N1 pandemico, declassato ora a stagionale, circola nella misura del 10% circa''. com-map/lus/bra

tratto da: www.asca.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro