Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 18 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Nuovo Governo: la ricetta di Monti contro la crisi, riforma pensioni e ripristino dell’Ici


17-11-2011

Revisione del sistema pensionistico, ritorno dell’Ici sulla prima casa. Ma anche lotta all’evasione fiscale e tagli ai costi della politica. Il tutto all’insegna di una parola d’ordine: equità.
Il Presidente del Consiglio Mario Monti ha tenuto il suo discorso di insediamento, un intervento a tutto campo che sembra soddisfare le forze politiche: Monti ha parlato per 44 minuti, ricevendo 17 applausi bipartisan.

Pensioni e mercato del lavoro

“Il nostro sistema pensionistico rimane caratterizzato da ampie disparità di trattamento”. Gli interventi di Monti dovrebbero andare in direzione di un riordino del sistema previdenziale che tenga conto delle differenze ”tra fasce d’età e categorie, con alcune aree di ingiustificati privilegi”.
Il nuovo quadro normativo su questa materia molto delicata, però, verrebbe applicato “ai nuovi rapporti di lavoro”. Allo stesso tempo l’ex commissario europeo ha spiegato che è necessario “avviare una riforma sistematica degli ammortizzatori sociali, per garantire i lavoratori colpiti dalla crisi.

Ici

Il Presidente del Consiglio è stato molto netto sul tema del ripristino dell’Ici sulla prima casa: “L’esenzione dall’Ici delle abitazioni principali è una anomalia del nostro ordinamento”. Cautela su altri provvedimenti da prendere sugli immobili: “intendiamo riesaminare il peso della tassazione sul patrimonio immobiliare, che in Italia è bassa rispetto al livello europeo”.

Lotta all’evasione e tagli ai costi della politica

Sul tema dell’evasione fiscale, Monti ha affermato che intende ridurre “la soglia dell’uso del contante”, per combattere un fenomeno che “continua a essere rilevante”. Il Presidente del Consiglio ha proseguito il suo discorso soffermandosi su un tema su cui l’opinione pubblica è molto sensibile, quello relativo ai costi della politica: “Davanti ai sacrifici che saranno richiesti ai cittadini sono ineludibili interventi sui costi del funzionamento degli organi elettivi”.
Monti vorrebbe inoltre procedere a un riordino delle province italiane, “disposto con legge ordinaria” e completato attraverso una “riforma della Costituzione”.

Reazioni politiche

Il Popolo della libertà conferma il suo voto di fiducia al governo Monti. Il capogruppo al Senato Maurizio Gasparri ha colto nell’intervento del Presidente del Consiglio “una coerenza con le azioni intraprese dal nostro governo, così come i riferimenti alla lettera della Banca centrale europea”.
Per il Partito democratico ha parlato il capogruppo Anna Finocchiaro: quello di Monti è stato “un ottimo discorso, molto politico. Ha parlato di sacrifici, ma qualcuno aveva forse pensato che non era necessario farne?” Pieno sostegno al governo da parte del leader dell’Udc Pierferdinando Casini. In mattinata il cancelliere tedesco Angela Merkel aveva spronato Monti a fare riforme “decisive e necessarie”.


Fonte Reporter nuovo on line
Tratto da: www.salernonotizie.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro