Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 12 Maggio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Antonio Beltotti sulla nascita de il Centro Commerciale Naturale a Sala Consilina


16-03-2010

 

D: Con la firma dell’atto costitutivo nasce finalmente il Centro Commerciale Naturale. Di cosa si tratta?
R: Questo è un progetto che parte da lontano fatto dalla Camera di Commercio di Salerno che ha individua a Sala Consilina, per la precisione nel centro salese, un Centro Commerciale Naturale. Naturale perché è distinto dai centri commerciali, per così dire artificiali o costruiti ex novo o posizionati in altre zone, parliamo allora di una zona che naturalmente potrebbe diventare un centro commerciale naturale. La nuova disposizione regionale che, bene è venuta anche se con tempi ristretti, ha dato una serie di indicazioni su come incamminarsi in questo progetto, tra le altre ha detto che tra le prime cose da fare era costituirsi in un consorzio. In sostanza, tutti gli operatori del posto individuati in qualità di centro commerciale naturale avrebbero dovuto costituirsi in un consorzio per poter accedere all’albo dei centri commerciali naturali e alle eventuali provvidenze che possono derivare per i suddetti centri commerciali naturali. Ribadisco questo concetto perché da più parti la stampa, ha dato in questi giorni, alcune informazioni non precise.
D: A tal proposito vuole avanzare qualche precisazione?
R: Esistevano delle disposizioni ben precise, su cui è nato un contro commerciale preordinato dall’amministrazione comunale, che bene ha operato, con l’insieme delle associazioni di altri enti e quant’altro. La Regione Campania ha preordinato il centro commerciale naturale come un ente costituito dai soli commercianti, artigiani e imprese di servizio e turistiche: queste realtà compongono il centro naturale che abbiamo recentemente costruito e abbiamo costituito attraverso il notaio.
D: In quale zona del territorio sorgerà il centro commerciale naturale?
R: Il territorio che abbiamo individuato va inquadrato nel percorso che parte dal centro storico e prosegue per via Vittorio Emanuele, piazza Umberto I,via Roma, corso De Petrinis, salita Garibaldi, via Nazionale, via Matteotti fino all’altezza di Alfisi e via Mezzacapo fino all’altezza del nuovo municipio. 
D: Quali sono le figure trainanti del centro commerciale naturale?
R: Le figure sono quelle normalmente previste da legge. Un consorzio ha il direttivo o il consiglio di amministrazione e poi ha un presidente e vicepresidente. Abbiamo costituito un direttivo provvisorio fino alla prima assemblea che probabilmente terremo a fine settimana o inizio della prossima, esiste un comitato promotore formato dai soggetti che tengono in piedi questo consorzio fino alla prima assemblea, durante la quale, provvederemo a nominare il direttivo effettivo che sarà composto da nove soggetti tra cui il presidente.
D: Il centro commerciale naturale sarà fruibile sempre o solo in alcuni periodi dell’anno?
R: Allegato alla domanda che dovremo presentare per l’iscrizione all’albo, dovremo presentare anche un programma delle attività del centro commerciale ed è un programma che dovrà necessariamente venir fuori dall’assemblea. Ritengo, a proposito, che debba essere un programma redatto dall’idea dei commercianti in collaborazione e in sinergia con l’amministrazione ma principalmente la vita e l’attività devono essere svolte dalle categorie economiche e le idee debbono essere portate avanti proprio da loro. Credo che questo entusiasmo ancora esista nonostante il peggioramento della situazione nel centro di Sala Consilina, non bisogna nasconderselo, le difficoltà sono enormi però vedo che ci sta ancora la volontà di questa categoria a voler riprendere un discorso che da alcuni anni si è interrotto.
D: Cioè? Si spieghi meglio.
R: Occorre sinergia da tutte le parti sia pubbliche che private e non a caso poc’anzi ne ho tracciato la differenza. Questo non voleva significare assolutamente che non esiste un raccordo con l’amministrazione ma ho voluto semplicemente ribadire che qui ci sta una forte volontà anche della Regione Campania nel dire che i primi attori sono i commercianti e così deve essere, loro si devono sentire responsabili di questo centro commerciale, si devono sentire i principali protagonisti e devono capire che devono portare avanti qualsiasi programma senza appoggiarsi su nessuno.
 
Antonella Citro



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro