Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 19 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno "Capitale" del gusto con l'undicesima ed. della Festa della Pizza MEditerranea


23-09-2008

SALERNO “CAPITALE” DI GUSTO CON L’UNDICESIMA EDIZIONE DELLA FESTA DELLA PIZZA MEDITERRANEA
I MIGLIORI PIZZAIOLI DELLA CAMPANIA PER 12 GIORNI
AL LAVORO CON TRADIZIONE E TIPICITA’
IN PROGRAMMA IL MUSIC PIZZA, SPETTACOLI E GIOCHI GOLOSI PER I BAMBINI


Sarà il Parco del Mercatello di Salerno, considerato uno dei parchi urbani più grandi d'Italia in relazione al numero dei residenti, ad ospitare da domani (mercoledì24 settembre) al 5 ottobre 2008 l’undicesima edizione della “Festa della Pizza Mediterranea - Sapori, Colori e Tradizioni della Campania”, l’evento gastronomico che ormai rappresenta uno dei più importanti appuntamenti nazionali del settore.
Confermata la formula delle precedenti edizioni, anche quest’anno la Festa ideata da Maurizio Falcone e organizzata dalla Cooperativa Viva Città, proporrà le migliori espressioni del piatto unico per eccellenza. Margherita, marinara, il panuozzo, la pizza a chilo, la pizza a metro: queste sono solo alcune delle specialità che i maestri pizzaioli più bravi della regione Campania sforneranno per ben 12 giorni. Tra le pizzerie che rendono importante l’albo d’oro della manifestazione come non citare “Brandi” di Napoli; “Ma tu vuliv’ a pizza” di Napoli (dell’indimenticato Aurelio Fierro); “L’Antica pizzeria Da Michele” sempre di Napoli; “L’università della Pizza” di Vico Equense, “I Due Fratelli” originari di Gragnano; la catena “Ciripizza” di Salerno; “Filippo’s” di Sapri. Ma questi sono solo alcuni dei nomi che in questi anni hanno contribuiti a costruire quel percorso di gusto alla scoperta dei sapori e dei saperi del piatto più amato e “mangiato” nel mondo. Tra le novità di questa edizione la presentazione della prima pizza con l’olio di nocciola, e precisamente la “tonda di Giffoni”, ottenuto con un metodo 100% naturale come la spremitura a freddo delle nocciole sia “crude” che tostate (’Officina della Nocciola). Immancabile sarà lo spazio dedicato ai più piccoli con giochi ed animazioni mirate alla formazione di una consapevole cultura dell’alimentazione. “Ringrazio con tutta la Cooperativa il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca – dice Maurizio Falcone – per aver ospitato l’undicesima edizione della manifestazione, aprendo uno degli spazi più importanti della città. La Festa della Pizza nei suoi undici anni di vita è cresciuta molto, ottenendo riconoscimenti prestigiosi con la sua presenza a Strasburgo ed a Salonicco in occasioni di incontri istituzionali internazionali. Oggi più che mai la kermesse può contribuire al rilancio del made in Italy promuovendo l’intera filiera dei prodotti che compongono il piatto pizza”.
A puntare i riflettori sui prodotti dell’intera filiera (dalla mozzarella di bufala al pomodoro all’olio), così come sui tanti temi legati a questo piatto, sarà ancora una volta il Comitato Tecnico Scientifico, diretto per la parte tecnica da Cosimo Mogavero ed il comparto scientifico da Eugenio Luigi Iorio. Settore, questo della Festa della Pizza Mediterranea, che negli anni ha focalizzato l’attenzione degli operatori sui punti nevralgici di un settore in continua evoluzione ma con un saldo ancoraggio alle tradizioni ed alle tipicità territoriali.

 


LA STORIA
Questa della Festa della Pizza di Salerno è una storia iniziata nel 1998, da una scommessa di quattro giovani imprenditori (Maurizio Falcone, Mariano Fortunato, Antonio Delle Serre ed Alfonso Aufiero), fondatori della Cooperativa Viva Città che organizza l’evento.
Oggi a distanza di undici anni la Festa è uno dei principali eventi del settore. Promuovere il piatto made in Italy numero uno, difendendolo da adulterazioni e falsificazioni, valorizzando la filiera dei prodotti tipici legati al piatto (dalla mozzarella di bufala campana all’olio extravergine d’oliva italiano, dal pomodoro S. Marzano alla farina) e creando intorno a questa realtà gastronomica degli eventi conviviali, sono stati tra gli obiettivi che l’organizzazione si è posta sin dall’inizio. Non a caso è stato istituito il primo Comitato Tecnico Scientifico che in questi dieci anni ha selezionato le pizzerie partecipanti, ha organizzato work shop e tavole rotonde su quelli che tutt’oggi sono i temi caldi della pizza. Tanti sono stati i traguardi tagliati dalla manifestazione: dalla prima certificazione della “Verace Pizza Napoletana Artigianale” alla difesa del forno a legna a Strasburgo e dei prodotti d’eccellenza della filiera pizza.

 

PIZZA PER I CELIACI
Un forno a legna, con pizzaioli professionisti per preparare pizze per celiaci. E’ questo uno dei progetti rivolti al mondo del sociale della Festa della Pizza di Salerno, che anche per la XI edizione, realizzerà pizze ad hoc per chi è intollerante al glutine, una proteina contenuta in grano, avena, orzo, segale. La celiachia non è una malattia ma richiede particolari e rigide attenzioni nella propria alimentazione: bisogna, infatti, seguire una dieta completamente priva di glutine. Sono milioni le persone nel mondo che soffrono di questo tipo di intolleranza. Per questo la kermesse gastronomico-culturale ha pensato di allestire un forno speciale. Le pizze senza glutine sono preparate con una speciale farina, un prodotto parafarmaceutico, a base di mais, riso e farina di legumi.

 

IL MUSIC PIZZA
Torna anche quest’anno il consueto appuntamento con la musica, firmato Radio Kiss Kiss, media partner ufficiale dell’evento. A calcare le tavole del palco che sarà allestito negli spazi del Parco del Mercatello ci saranno i nomi della musica leggera italiana e non solo. Tra i confermati Marco Carta, Marracash, Sugarfree, gli Studio 3 ed i PQuadro. Ma questi sono solo alcuni dei nomi di spicco del mondo della musica che dal 24 settembre calcheranno le tavole del “Music Pizza”, la rassegna capitanata da Pippo Pelo conduttore di punta del network radiofonico che anche quest’anno con il suo “Pelo e Contropelo” ha registrato un grande successo di pubblico e critica.
Tanti sono stati negli anni gli ospiti musicali si sono alternati sulle tavole del palco del Pizza Village, come: Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio (2007), Luca Dirisio, Massimo Di Cataldo, Il Nucleo, Tormento, i Velvet, Laura Bono, Baccini, Maurizio Capone & Bungte Bangte; Dirotta su Cuba, Paolo Meneguzzi, Pago, Coolio, Daniela Pedali, Flaminio Maphia, Sugarfree, Diego Mancino, Zero Assoluto, Zeropositivo, Simone, Omar Pedrini, Gatto Panceri, 2 Black, La differenza, Povia e tanti altri ancora.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro