Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 13 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Codacons: "lottiamo senza se e senza ma" contro la chiusura del tribunale ma non nascondiamo la realtÓ dei fatti


21-06-2012

L’occupazione della linea ferroviaria Sicignano-Lagonegro, il prossimo 23 Giugno, a poche centinaia di metri dalla sede del Tribunale di Sala Consilina, vuole dimostrare, in maniera evidente, la situazione di abbandono in cui versa tutto il territorio del Vallo di Diano. La linea è CHIUSA dal 1 Aprile 1987 per l’esecuzione dei lavori di elettrificazione della linea Battipaglia-Potenza-Metaponto che, infatti,è stata riaperta al traffico ferroviario solo nel 1993, anche a seguito di un’indagine della Magistratura di Potenza.

I Parlamentari della Campania, eletti dal 1994 ad oggi, si sono, sostanzialmente, disinteressati della questione. Un’interrogazione parlamentare contro la costruzione di un secondo svincolo autostradale a Sala Consilina e per la riapertura della linea ferroviaria fu presentata, nel 2003, dalla Sen. Anna DONATI (Verdi) di Faenza (FC) ed un’altra, nel 2008, per la riapertura della linea, dall’On. Gianni MANCUSO (PdL) di Novara. L’On. Tino IANNUZZI (PD) di Salerno, invece, ha ritenuto prioritario sollecitare la costruzione (26 Milioni di euro) del secondo svincolo autostradale a Sala Consilina.

Nella malaugurata ipotesi che si concretizzi la soppressione del Tribunale di Sala Consilina, concordiamo con quanto affermato dal Presidente del Tribunale salese, Sergio ROBUSTELLA, ossia che questo territorio faccia capo al Tribunale di Lagonegro, distante circa 30 km, piuttosto che a Salerno o Vallo della Lucania. Visto che l’esistenza di un collegamento ferroviario, quello tra Melfi e Potenza, sulla linea Foggia-Potenza per il cui riammodernamento si spenderanno 200 Milioni di euro, è stato tra gli elementi considerati per proporre l’accorpamento del Tribunale melfitano a quello di Potenza, diventa, a questo punto, INDISPENSABILE la riapertura al traffico ferroviario della linea Sicignano-Lagonegro, che collega tutto il Vallo di Diano con il Tribunale lucano.

Diventa, altresì, URGENTE, la realizzazione del raccordo ferroviario diretto, lungo 1800 metri e già progettato nel passato, tra le linee Sicignano-Lagonegro e Sicignano-Potenza, evitando di raggiungere la stazione di Sicignano, per realizzare collegamenti più veloci tra il territorio del Tribunale lagonegrese e la sede della Corte d’Appello a Potenza. Inoltre i ragazzi del Vallo di Diano potranno, finalmente, rispondere correttamente, alla pari di tutti i loro coetanei, ad un test INVALSI per gli esami di terza media, come quello di quest’anno che riguardava un biglietto ferroviario di TRENITALIA che, invece, non hanno mai visto non avendo MAI viaggiato in TRENO.


Il Responsabile Settore Trasporti
Dott. Rocco Panetta
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro