Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 18 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: a distanza di un anno dal referendum Acqua Pubblica, lanciata una petizione nazionale


13-06-2012

A distanza di un anno dalla straordinaria vittoria nei due referendum a tutela dell’acqua pubblica, il Comitato ABC - Acqua Bene Comune- di Sala Consilina intende chiamare la comunità cittadina ed anche quella comprensoriale ad un rinnovato impegno nella difesa di quel voto. Difatti ognuno di noi deve ritenersi custode della volontà di circa 27 milioni di italiani che hanno detto sì alla riappropriazione sociale dell’acqua. Per tale motivo oggi partirà in tutto il Paese una petizione popolare per sollecitare le amministrazioni ad avanzare al Governo la richiesta di esonerare la gestione dei servizi pubblici essenziali dal Patto di Stabilità e di consentire alla Cassa Depositi e Prestiti di ritornare alla sua funzione originaria di erogare prestiti agevolati agli Enti locali per la gestione di tali servizi.
Nell’anno trascorso l’impegno del Forum nazionale Acqua Bene Comune, nonché dei comitati locali, si è incentrato sulla strenua difesa del risultato referendario, chiamando i cittadini a nuove forme di protagonismo civile. Si è così evitato che la privatizzazione dell’acqua, uscita dalla porta principale delle scelte politiche governative, rientrasse dalla finestra, ponendo in atto una mobilitazione nazionale, che ha costretto l’esecutivo presieduto da Monti a ritirare il provvedimento con il quale si vietava la gestione del servizio idrico agli enti di diritto pubblico. Successivamente con la campagna di “Obbedienza civile” si è consentito agli utenti il ricalcolo delle tariffe che, in base all’abrogazione referendaria di una delle tre componenti della tariffa (n.d.r. la remunerazione del capitale investito), ha comportato una riduzione della bolletta oscillante tra il 10% ed il 20%.
Il 2 giugno scorso, in occasione della Festa della Repubblica, abbiamo voluto dedicare la ricorrenza non solo alla tutela dell’acqua e dei beni comuni, ma anche alla pace, ai diritti, alla democrazia per un’alternativa alle politiche d’austerità del Governo e dell’Europa. In questa circostanza il nostro motto è stato: “Festa della Repubblica, di ciò che appartiene a tutti, perchè la Repubblica siamo tutti noi”.
Il Comitato Acqua Bene Comune di Sala Consilina continuerà la sua azione di informazione nonchè di tutela dei diritti dei cittadini, convinto, come è giusto che sia, che la mobilitazione costante e tenace nella difesa dell’acqua pubblica sia un necessario imperativo categorico. Come, a ragione, sostiene padre Alex Zanotelli “questa è la madre di tutte le battaglie e, se la perdiamo, è finita”, perché si scrive Acqua, ma si legge Democrazia.

Comitato ABC - Acqua Bene Comune-
Sala Consilina
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro