Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 15 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno: Antica Fiera del Crocefisso


30-04-2006

Antica Fiera del Crocefisso: via nel ricordo di Pablo Neruda (con la lettura dello scritto inedito “incitamento al nixonicidio” – gennaio 1973).
Il programma

Successo di pubblico e di critica venerdì sera per lo spettacolo inaugurale della IV edizione dell’Antica Fiera del Crocefisso avvenuta, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, all’interno della Chiesa dell’Addolorata piuttosto che nel quadriportico del Museo Diocesano. L’esibizione artistica del chitarrista giramondo Mauro Di Domenico è stato un autentico viaggio a ritroso nel tempo. Ripercorrendo nelle immagini i momenti più tragici della repressione cilena, Di Domenico ha dato senso profondo e struggente ad un contesto arricchito dalla teatrale voce di Ferruccio Amendola, suo amico compianto. Racconti in parole, immagini e suoni tratti dal suo libro “Nati in riva al mondo”.
Perché il Cile? “La motivazione – ha detto il direttore artistico della fiera Andrea Carraro – è il Paese ospite d’onore della nostra IV edizione. Nazione che ha avuto il suo 11 settembre molto prima degli Usa, che ha convissuto male con grande dignità con la repressione militare ma che, nonostante tutto, è riuscito a produrre artisticamente talenti del calibro di Pablo Neruda e Violetta Parra”.
A metà serata Mauro Di Domenico ha letto un documento inedito di Pablo Neruda dal titolo “Incitamento al Nixonicidio” scritto nel gennaio 1973, in piena repressione, contro la gestione estera dell’allora governo statunitense.
Gli stand cileni sono visitabili da questa sera e fino al I maggio in via dei Canali.

PROGRAMMA SPETTACOLI – Il programma prevede dalle ore 18 di oggi fino alle ore 22 di lunedì I maggio gli spettacoli itineranti nel centro storico realizzati dai gruppi “Folkloristico di Montemarano”, “Serena Battente” di Foggia, “Pizzica Salentina” di Cinzia Villani da Lecce, “I Picarielli” di Salerno, “Musicastoria” di Salerno, “Tammurriarè” di Montoro, “’A Perteca” di Somma Vesuviana.
Alle ore 19.30 di sabato, domenica e lunedì nel cortile della Chiesa dell’Addolorata performance di danza con testi da “La Sciarpa” dell’avv. Michele Scozia (coreografie di Antonella Iannone).
Alle ore 20 di sabato, domenica e lunedì nella chiesa di San Benedetto lo spettacolo “Conversione di Pietro Barliario” a cura della Compagnia Bottega San Lazzaro, regia di Dario Ricciardi e con la partecipazione di Gianni Pisciotta ed Antonio Speranza.
Alle ore 21 di sabato nella Chiesa di Sant’Apollonia il gruppo Lirum Li Tronc realizzeranno il concerto dal titolo “Quando penso a lo tempo passato”.
Alle ore 21 di sabato, domenica e lunedì la Bottega San Lazzaro presenta “la moglie dell’oste” da “Masuccio Salernitano” di Franco Pastore per la regia di Matteo Salzano.
Per l’intera giornata di sabato, domenica e lunedì performance “Graffiti del Crocefisso”.

TAVOLA ROTONDA – Questa sera alle ore 18 nel Tempio di Pomona ci sarà la tavola rotonda sul tema “Le città di antica tradizione della ceramica artistica campana” (Ariano Irpino, Cerreto Sannita, Capodimonte, San Lorenzello, Cava de’ Tirreni, Vietri Sul Mare).

PROGRAMMA ARTIGIANI 29/30 aprile/1 maggio - In piazza Portanova gli stand istituzionali (Ept, Comune, Camera di Commercio, Provincia, Azienda di Soggiorno e Turismo, Soprintendenza) saranno dedicati all’accoglienza. In piazza Matteotti vi sarà l’esposizione di stand degli artigiani. In piazza Largo San Petrillo-Largo San Giovanniello il mercatino dell’antiquariato minore; nello slargo antistante il Tempio di Pomona la Mostra delle sei città della ceramica; in piazza Alfano I la gastronomia salernitana, l’esposizione degli stand dei fiori e la proiezione in 3D delle immagini dei Giardini della Minerva; in via Tasso la Vetrina del fare; nella Chiesa dell’Addolorata la mostra mercato Editoria Salernitana “un aprile di libri”; in Palazzo Galdieri di via Trotula de Ruggiero la “Mostra della collezione di Storia della Medicina e della Strumentazione Chirurgica” – Museo Roberto Papi; nel Quadriportico della Chiesa della Madonna delle Grazie la gastronomia salernitana; nell’Ave Gratia Plena Minor la mostra dell’erboristeria con dimostrazioni al pubblico delle applicazioni e dell’uso delle erbe e mostra mercato libri e arte; in via dei Canali esposizione degli stand artigiani con la presenza della delegazione cilena; in via Masuccio Salernitano stando di prodotti artigianali e gastronomia salernitana; in Largo Campo la sezione pasticceria (a cura della F.A.P.) con degustazione di miele e limoncello nell’ambito delle dolcezze della primavera salernitana; in Largo Antica Corte stand sui prodotti artigianali. In Via Velia attenzione puntata sugli archi medioevali.




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro