Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 17 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Petrolio, la richiesta di VIA della Shell alla Regione incompleta. La commissione ambiente per ora la archivia


14-03-2012

E’ insufficiente la documentazione presentata dalla Shell alla Regione Campania per la richiesta della VIA in relazione alle esplorazioni petrolifere nel territorio di otto comuni del Vallo di Diano compresi nell’area “Monte Cavallo” che comprende anche alcuni comuni della vicina Val d’Agri. Ai sindaci giunti a Napoli per un’audizione alla Commissione Ambiente, Energia e Protezione civile, il dirigente del Settore Ambiente, Michele Palmieri, ha riferito che la documentazione della Shell non è valutabile perché non comprende indicazioni precise e quindi “per l’istanza è stata dichiarata l’improcedibilità”. La Shell dovrà integrare o ripresentare la richiesta. Intanto la Commissione Ambiente, presieduta da Luca Colasanto, ha preso atto del fermo “no” giunto dai sindaci, dal Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano alle esplorazioni petrolifere. All’audizione hanno partecipato anche i consiglieri regionali Pica, Cobellis, Mucciolo e Fortunato.

E mentre i sindaci del Vallo di Diano erano alla Regione, la compagnia petrolifera Shell incontrava i giornalisti e alcuni rappresentanti dei Comitati contro il petrolio, all’Hotel “Torre Antica” di Atena Lucana. Il responsabile comunicazione della Shell Domenico Ciancio, la geologa Katia Grassi, e la dottoressa Franca Mazzatorta, responsabile dei rapporti con i Ministeri, hanno illustrato il progetto e le procedure in corso.

Il geologo ha chiarito che le esplorazioni non si possono effettuare in area parco ma sono eventualmente possibili nelle aree contigue. I rappresentanti della Shell hanno evidenziato come l’ente che in questo momento può dettare i tempi è la Regione, perché i Comuni esprimono solo un parere consultivo. Il via libera definitivo spetta però all’UNMIG (Ufficio Nazionale Minerario per gli Idrocarburi e le Georisorse) del Ministero dello Sviluppo Economico. Al momento la compagnia petrolifera ha chiesto il permesso a poter compiere esplorazioni petrolifere ottenuto il quale avrà sei anni di tempo per decidere di procedere all’estrazione di idrocarburi, non prima però di aver ottenuto la relativa autorizzazione.

tratto da: www.radioalfa.it

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro