Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 28 Febbraio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Buccino: Il presidente dell'ASI, Cassandra, incontra gli imprenditori dell'area industriale per discutere sulla messa in sicurezza della stessa


16-02-2012

Si è svolto questa mattina l’incontro tra il presidente del Consorzio Asi, avv. Gianluigi Cassandra, e gli imprenditori operanti nell’agglomerato industriale di Buccino. Incontro cui hanno preso parte anche il vice presidente della Camera di Commercio Antonio Ilardi, ente che ha cofinanziato un progetto di messa in sicurezza dell’agglomerato industriale, il primo cittadino di Buccino Pasquale Via, Massimo Cariello, componente del comitato direttivo dell’Asi con delega all’area del Cratere, Gambardella in rappresentanza di Confindustria Salerno.
Nel corso dell’incontro l’ingegnere Paolo Farnetano ha provveduto ad illustrare nei dettagli tecnici il piano di messa in sicurezza dell’area industriale, attualmente in fase di progettazione esecutiva.
Dal presidente Cassandra è arrivato poi l’invito agli imprenditori presenti ad inviare entro pochi giorni eventuali osservazioni in merito, così da consentirne il recepimento e l’adeguamento del progetto, salvaguardando nel contempo la possibilità di emanare tempestivamente il bando di gara per la realizzazione dell’impianto.
Nel corso dell’incontro è stato affrontato anche il problema rappresentato dalla possibile allocazione in area Asi di impianti per il trattamento dei rifiuti, ipotesi drasticamente respinta dal presidente Cassandra:“finché ci saremo noi –dice- non si farà nulla di tutto questo, è sicuro. Il nostro obiettivo è il rilancio di un’area industriale dove vogliamo si faccia industria e non si depositino rifiuti”.
Tra gli altri obiettivi indicata dal presidente Cassandra anche il rinnovo della cartellonistica all’interno dell’area industriale, oltre che l’intervento di rifacimento della rete stradale interna.

Piano di messa in sicurezza
dell’area industriale di Buccino –scheda tecnica

 

L’intervento di messa in sicurezza dell’area industriale di Buccino si concretizzerà nella realizzazione di un moderno impianto di videosorveglianza e nell’installazione di barriere mobili ai varchi d’accesso dell’insediamento industriale.
Diversi gli obiettivi presi in considerazione in fase di elaborazione del progetto:
- prevenire furti e danneggiamenti tanto a carico delle imprese insediate nell’area industriale che delle infrastrutture pubbliche;
- regolare l’accesso all’area, oggi libero, e di conseguenza ridurre, se non eliminare del tutto, i rischi legati alla presenza nelle aree di movimento dei mezzi pesanti di persone non addette alle attività industriali;
- contrastare lo sversamento di rifiuti nel fiume Bianco, corso d’acqua che attraversa l’area industriale di Buccino più volte utilizzato in passato come discarica.
Finalità principale dell’intervento, cui nel prossimo futuro si aggiungerà un potenziamento della rete infrastrutturale, è quella di rendere maggiormente appetibile il nucleo industriale di Buccino per tutte quelle aziende interessate ad avviare la propria attività produttiva nel comprensorio.
Quanto agli aspetti tecnici dell’intervento da sottolineare come il sistema di videosorveglianza si componga di circa 30 telecamere tipo dome, in grado di effettuare riprese a 360°, di 6 telecamere fisse ad alta definizione utilizzate per controllare i punti strategici dell’area, e di 2 telecamere posizionate ai varchi d’ingresso in grado di rilevare i numeri di targa degli automezzi in entrata. L’intero sistema si basa su un network di trasmissione dati caratterizzato da una infrastruttura che permette l’interconnessione delle periferiche remote con tecnologia Wi-Fi, così da consentire il massimo delle prestazioni e dell’espansione possibile. L’intero sistema può, inoltre, essere condiviso con le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, enti di Pubblica Assistenza.
Per il controllo del varco di accesso principale, infine, è prevista l’installazione di 4 barriere oleodinamiche così da consentire ingressi ed uscite separate alle autovetture ed ai mezzi pesanti.

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro