Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 21 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sassano: ieri un altro giovane ha perso la vita in un incidente stradale sulla provinciale 51. Domani i funerali


21-01-2012

Un’altra tragedia avvenuta sulle strade del Vallo di Diano, l’ennesima disastro stradale è avvenuto a Sassano ed a perdere la vita ancora una volta è stato un giovane, Antonio Arnone, residente a Paula ma originario di Sassano. Erano passate da poco le 14,00 di ieri pomeriggio quando Antonio Arnone, di 28 anni compiuti appena due mesi fa, ha perso la vita in località Varco Notar Ercole, sulla Strada Provinciale 51/a tra le frazioni di Silla e Caiazzano. L’impatto è stato violentissimo. Dopo essersi scontrato frontalmente con la sua auto, una Lancia Delta di color verde scuro, contro un camion addetto al trasporto rifiuti, il giovane è stato sbalzato fuori dalla sua auto, dal lato opposto alla guida, ed è morto sul colpo probabilmente stesso nell'impatto avuto con l’asfalto o con il bordo del marciapiede in cemento, dopo un volo di alcuni metri.  Alla ricostruzione effettiva della dinamica dell’incidente stanno ancora lavorando i Carabinieri della stazione di Sassano, accorsi tempestivamente sul luogo dell’incidente congiuntamente all’ambulanza del 118.
Dai primi rilievi, sembra che la vittima, forse a causa anche dell’asfalto reso viscido dalla pioggia (aveva appena iniziato a piovere), abbia perso il controllo della sua auto schiantadosi contro il mezzo pesante, guidato da uu 37 enne di Monte San Giacomo,  che proveniva in senso contrario. 
Ancora sotto shock l’autista del tir, che non ha potuto far niente per evitare l’impatto, anzi è stato tra i primi a soccorrere il ragazzo anche se in vano; purtroppo anche i tentativi di soccorso da parte dei sanitari sono risultati inutili poichè hanno soltato potuto costatarne il decesso.
Alle ore 15,45, il corpo di Antonio Arnone è stato trasferito presso l’obitorio dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, dove forse nella giornata di oggi sarà eseguita l’autopsia e la salma sarà a disposizione dall’autorità giudiziaria di Sala Consilina.
A questo primo accertamento di ordine medico-legale seguiranno quelli più pregnanti ai fini dell’accertamento delle responsabilità di natura tecnica, volti a ricostruire sulla base delle testimonianze, dell’esame dei mezzi e dei rilievi operati dalle forse dell'ordine, l’effettiva dinamica del drammatico sinistro.
Una giovane vita spezzata per una tragedia dai contorni ancora da definire.
I funerali, alla luce della necessità di eseguire l’autopsia, dovrebbero, quindi, slittare e svolgersi non prima della giornata di domenica.
Anche l’autista del camion, essendo sotto shock, è stato destinato all'ospedale di Polla dove come da prassi verrà sottoposto ad eventuali esami tossicologici.
Antonio lavorava come cassiere presso la sede di Sassano della Banca di Credito Cooperativo di Sassano e stava rientrando a casa dopo aver terminato il suo turno di lavoro. Il destino però ha deciso che Antonio a casa non doveva arrivare.
Alla notizia un grande dolore ha pervaso i due comuni Valdianesi, Sassano e Padula, dove la famiglia Arnone è stimata e benvoluta. Un giovane di 28 anni sempre sorridente ed allegro nonostante la tragedia vissuta anni addietro, per la precisione cinque, nel 2006, quando perse la madre in un'altra tragedia. Antonio era il figlio di Annamaria Mercadante, l’operaia che perse la vita insieme ad una sua collega, Giovanna Curcio di 15 anni, nel rogo del materassificio Bimaltex di Montesano sulla Marcellana.
“Antonio era un ragazzo eccezionale, aveva un bel carattere, forse anche provato dalla vita era un ragazzo dai alti valori morali, era un dipendente come pochi” ha commentato commosso ed incredulo il presidente della Bcc di Sassano il Dott. Antonio Calandriello, arrivato tra i primi sul luogo dell’incidente. Tanti i cittadini della zona che sono accorsi sul posto della tragedia, molti dei quali hanno ricordato sconvolti la pericolosità della strada provinciale 51, arteria sulla quale sono stati diversi gli incidenti verificatisi negli ultimi anni, alcuni dei quali mortali. Solidarietà giunge anche dal sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino, che sconvolto dalla drammatica notizia, ha espresso tutto il suo sostegno alla famiglia Arnone, mettendo da parte la rabbia verso una problematica, più volte annunciata: una rete stradale con pessima manutenzione. Ora è tempo, però, solo di ricordare Antonio come fanno tutti i suoi amici di Facebook, con poche parole ma tanto affetto.

MICHELE D’ALESSIO
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro