Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 18 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sigilli a venti slot machine tre denunce


01-04-2006

ROCCO COLOMBO

Sala Consilina. Slot Machine prive di collegamento in rete con l'Amministrazione dei Monopoli dello Stato scoperte dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Sala Consilina in alcuni locali pubblici del Vallo di Diano. L'operazione, denominata "Gran Casinò", ha portato al sequestro di venti slot machine "abusive" e la denuncia a piede libero all'Autorità giudiziaria per tre esercenti, per i quali si ipotizza il reato di truffa ai danni dello Stato. Un'operazione lunga e difficile quella condotta dai militari della Guardia di Finanza di Sala Consilina che, al comando del tenente Alessandro Fagnani hanno portato alla luce un giro di affari abbastanza di svariate migliaia di euro che andavano a finire completamente nelle tasche dei gestori degli esercizi incriminati, ubicati tra i comuni di Sala Consilina, Atena Lucana e Montesano sulla Marcellana. A mettere la pulce nell'orecchio dei finanzieri sarebbero stati alcuni genitori dei ragazzi che abitualmente frequentavano i locali in cui si trovavano le "macchinette mangiasoldi" che, preoccupati per lo sciupio di somme anche abbastanza importanti da parte dei loro figli, hanno pensato di rivolgersi alla Guardia di Finanza che, dopo opportune indagini, ha portato alla luce un fenomeno che, evidentemente, risulta abbastanza diffuso anche nel Vallo di Diano. Secondo le prime indiscrezioni, i soldi inseriti nelle slot machine non erano assolutamente controllati dall'Amministrazione dei Monopoli dello Stato per la quale le apparecchiature non risultavano neanche essere in circolazione. Il gioco, in pratica, veniva gestito a libero piacimento da parte del gestore che, senza alcun controllo, tramite sofisticati accorgimenti, ne condizionava tutto il meccanismo, favorendo pochissime vincite, a fronte di lauti incassi. L'operazione "Gran Casinò", condotta in porto dagli uomini del tenente Fagnani, ha portato allo smantellamento di una attività di cui, in queste ore, si sta quantificando il giro d'affari. Non è la prima volta che, nel Vallo di Diano, gli agenti della Guardia di Finanza della Tenenza di Sala Consilina si rendono promotori di azioni del genere. Già in occasione delle festività natalizie, infatti, i finanzieri del Vallo di Diano sanzionarono alcuni locali pubblici che, senza regolare autorizzazione, custodivano dei videopoker presi d'assalto anche da teen ager che, abbagliati dalla possibilità di vincere qualche spicciolo, si giocavano l'intera paghetta della settimana in pochi minuti. Questa volta, invece, pare che il giro fosse ancora più pesante, tanto da portare alla disperazione alcuni genitori e, pare, anche qualche giovane sposa.

tratto da www.ilmattino.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro