Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 28 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: A domanda non risponde


22-03-2006

Consiglio Comunale infuocato a Sala Consilina.

Il primo giorno di primavera ha portato nuove polemiche tra la maggioranza ed i gruppi di opposizione di Sala Consilina..
E non sono state tradite le aspettative di chi annunciava, anche per il clima da campagna elettorale, un consiglio Comunale molto infuocato!
A parte l'approvazione bipartisan del piano Territoriale Regionale, su cui ha confluito il consenso unanime del parlamentino municipale, su nessun altro argomento vi è stata la seppur minima convergenza di posizioni.

Tra gli argomenti più importanti posti all'ordine del giorno, vi era quello della nuova convenzione con le Poste Italiane per la riscossione della tassa sui rifiuti solidi urbani a discapito dell' E.T.R.s SPa, concessionario attuale del servizio, verso cui la maggioranza già in passato aveva lamentato "disservizi" .
Diametralmente opposto il giudizio dell'opposizione, preoccupata sopratutto del rischio non remoto, per dirla con il Consigliere Beltotti, di "impoverire il territorio comunale di un altro servizio che, rivolgendosi ad una utenza comprensoriale, riesce a far confluire nella nostra città numerose persone, con sicuri risvolti positivi per l'economia cittadina".
Ma, con grande sorpresa di tutti, la maggioranza, ritirando l'argomento per "un approfondimento" e "in vista di una nuova offerta da parte dell'ETR", ha di fatto evitato la discussione in Consiglio che si annunciava infuocata.

Il prosieguo del Consiglio Comunale si è caratterizzato esclusivamente nello scontro frontale tra le parti: in primis, l'opposizione ha ritirato il proprio argomento, quello relativo alle deleghe conferite dal Sindaco ad alcuni Consiglieri Comunali (ritenute illegittime) a causa dei dubbi manifestati dal Presidente del Consiglio circa l'ammissibilità all'ordine del giorno dell'argomento medesimo. Secondo l'opposizione, il predetto comma faceva riferimento alla limitatezza nel tempo e nel periodo in cui possono essere attribuite tali deleghe, cosa che non emerge dal Provvedimento del Sindaco; da ciò la richiesta di revoca del provvedimento emanato il 17 gennaio scorso.

Successivamente, l'opposizione si è dichiarata completamente insoddisfatta circa le risposte fornite dal Sindaco alle numerose interrogazioni ed interpellanze, presentate nei giorni scorsi, relative a ai rapporti con società/cooperative affidatarie di servizi, ai problemi degli anziani e dei disabili, al contratto di manutenzione della illuminazione pubblica, etc.
"Siamo completamente insoddisfatti" ci hanno riferito i consiglieri Ippolito (Udeur) e De Maio (Forza Italia). " Le risposte del Sindaco e degli Assessori sono state evasive, insufficienti e mediocri, così come l'operato di questa maggioranza, caratterizzato dalla più totale approssimazione e improvvisazione. Esamineremo puntigliosamente la copiosa documentazione depositata e inviteremo la maggioranza a confrontarsi pubblicamente, se non vorrà nascondersi, su tutti gli argomenti che riterremo degni di approfondimento."
Staremo a vedere.

CDM




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro