Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 13 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



In archiviazione la denuncia per le esondazioni del Tanagro. Il Codacons si oppone


25-05-2011

RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE, DA PARTE DELLA PROCURA DI SALA CONSILINA, DELLA NOSTRA DENUNCIA SULLE ESONDAZIONI DEL FIUME TANAGRO

Abbiamo ricevuto la notifica della richiesta di archiviazione, da parte del PM della Procura di Sala Consilina, dott. Carlo Rinaldi, il quale ritiene che non emergono fattispecie penalmente rilevanti nell’ambito della vicenda riguardante i ripetuti allagamenti dei terreni in contrada Sant’Agata e San Giovanni in Sala Consilina a seguito dell’esondazione del fiume Tanagro. Il dott. Rinaldi giunge a tali conclusioni dopo aver escusso a testimone il Presidente del Consorzio di Bonifica del Vallo di Diano, avv. Francesco Alliegro, il giorno 4 marzo 2011 ed il geometra Bartoli Vittorio del Genio Civile di Salerno, il giorno 7 aprile 2011, dopo che i lavori di “somma urgenza”, appaltati a marzo, erano effettivamente iniziati. Questi testimoni concordemente riferiscono di essere intervenuti per valutare i lavori da effettuarsi per il ripristino del tratto di fiume Tanagro. Il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Sala Consilina, maresciallo Cono Cimino, anch’egli testimone dei fatti, riferisce dei continui interventi effettuati a sostegno della popolazione locale durante i numerosi allagamenti dovuti all’incosistenza degli argini del fiume Tanagro, dal novembre 2010 sino al 20 marzo del 2011, per ben undici volte dopo la prima grave alluvione.

Pur tuttavia, se noi ricordiamo bene i fatti, nell’interrogazione parlamentare a firma dell’On. Leoluca Orlando e dell’On. Aniello Formisano (Seduta n. 451 del 23/3/2011), si legge

l'alluvione dei giorni 8, 9 e 10 novembre del 2010, dovuta all'esondazione del fiume Tanagro nel Vallo di Diano, in provincia di Salerno, ha prodotto notevoli danni all'agricoltura, al territorio rurale e alle abitazioni civili. Alcune famiglie, che abitano nelle campagne ricadenti nel comprensorio, in prossimità delle rotture degli argini del fiume che attraversa longitudinalmente tutta la vallata, sono state soccorse dal locale comando dei carabinieri e dai vigili del fuoco con professionalità e abnegazione;

da allora, poco o nulla è stato fatto per rimuovere le cause dei continui allagamenti in pianura. In particolare, poco o nulla è stato fatto per riparare gli argini del fiume Tanagro, ormai scomparsi in più punti, tanto che, alle nuove piogge le acque fuoriescono liberamente dal fiume e invadono le abitazioni situate in campagna. La situazione è stata, peraltro, bene esposta sulla stampa locale, con interviste alla gente del luogo e agli amministratori locali. A circa quattro mesi dall'evento, questo continuo stato di emergenza sta seriamente danneggiando le famiglie che vivono del lavoro dei campi. L'angoscia in cui vivono gli agricoltori a ogni pioggia è palpabile: questi cittadini non solo sono preoccupati per l'attività principale che dà loro sostentamento, ma temono per la loro stessa incolumità. A fronte di questa situazione drammatica, quello che colpisce è l'inerzia delle istituzioni a prevenire questi eventi e a far fronte all'emergenza, cosa che certamente non è sfuggita ai cittadini del Vallo di Diano;

La sede Codacons di Sala Consilina ricorda che, prima che avessero inizio i lavori (a fine marzo 2011!), il primo sopralluogo da parte del Genio Civile è avvenuto dopo circa un mese dalla prima alluvione del novembre 2010. Ricorda ancora che, a causa dei ritardi nella definizione dei lavori di “somma urgenza”, la cittadinanza è stata costretta a passare molte notti nel terrore che le proprie abitazioni venissero invase dall’acqua. Per questi motivi proporremo opposizione alla richiesta di archiviazione del PM, chiedendo che giustizia venga fatta.


Il Responsabile della Sede
Dott. Roberto De Luca
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro