Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 27 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Il comune di Sassano non autorizza il Codacons all'accesso agli atti che hanno ad oggetto il censimento delle terre gravate ad usco civico


26-03-2011

ACCESSO (E) NON CONCESSO - QUANDO SI DICE TRASPARENZA

Abbiamo sollecitato, nelle scorse settimane, il Comune di Sassano ad autorizzare l’accesso agli atti che hanno ad oggetto il censimento delle terre gravate da uso civico, la determinazione dei relativi canoni e delle eventuali affrancazioni, comprese le eventuali convenzioni stipulate con soggetti privati e relative deliberazioni amministrative.

La risposta da parte del Comune, al 29-esimo giorno dalla data di ricevimento della nostra richiesta ed a firma del responsabile del procedimento, è stata parzialmente negativa. Il Comune sostiene che non è opportuno mettere a disposizione della nostra sede la convenzione stipulata, affermando che “…Le stesse (… ) concernono l’azione diretta a garantire e ad applicare i criteri di efficacia ed efficienza all’operato amministrativo il quale è rimesso alla valutazione e competenza di questo Ente…”

Al di là della fredda e scarna comunicazione in codice “burocratese”, il messaggio che ci viene trasmesso da parte dell’Ente appare chiaro e non lascia dubbi: NO. Il Comune, a torto, ritiene di dover negare l’accesso agli atti nonostante il CODACONS, in quanto associazione di tutela dei diritti degli utenti e dei consumatori, preveda a partire dal suo statuto: “l’esclusiva finalità di tutelare con ogni mezzo legittimo, ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti …la vigilanza sulla corretta gestione del territorio da parte della Pubblica Amministrazione in materia di pubblici servizi…”

La posizione dell’Ente lascia perplessi ed appare come un’azione volta a creare ostracismo a fronte di una fondata richiesta che va nella direzione di verificare la legittimità di un’ulteriore “gabella” tributaria imposta ai cittadini, della quale avevamo già parlato in un altro comunicato. Eppure l’Amministrazione sembra essere retta da persone “dall’innato senso della legalità”…“la cui figura si pone come un punto di riferimento e di tutela della legalità per tutto il territorio”. Nel caso specifico, tuttavia, non pare che questo senso aiuti a chiarire quale percorso intenda intraprendere l’Ente per porre la trasparenza dei rapporti con i cittadini al centro della sua attività quotidiana. Il nascondersi dietro a sterili ragioni, arricchite da un linguaggio burocratico incomprensibile ai più, di certo non ci aiuta a condividere in pieno quanto riportato da una testata locale (il virgolettato di sopra).

È possibile, tuttavia, che il responsabile del procedimento non abbia avvertito di questo suo fare il Sindaco, al quale, peraltro, la nostra richiesta di accesso agli atti era originariamente indirizzata. La nostra sede ha perciò reiterato la richiesta, indirizzandola ancora una volta al Sindaco, augurandosi che da parte dell’Ente si abbandoni la posizione di ostracismo e si dimostri, in concreto, quella disponibilità che tutta la cittadinanza auspica. Al momento, tuttavia, dagli atti a noi non concessi si potrebbe temere che la trasparenza possa essere applicata a “giorni alterni”. La trasparenza, invece, è sempre, o non è affatto. Un’associazione a tutela dei diritti degli utenti, inoltre, ha diritto di accedere agli atti che concernono le imposizioni di tributi ai cittadini. Altrimenti, stiamo parlando d’altro e certamente non di trasparenza. E in tutto questo, anche dopo il nostro primo comunicato, il lettore attento noterà come l’opposizione (latitante nei secoli!) si guardi bene dall’intervenire sulla questione… E alla fine della storia, buona trasparenza a tutti.

Roberto De Luca
Codacons Vallo di Diano




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro