Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 26 Maggio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Padula: successo per la manifestazione "L’Italia compie 150 anni"


19-03-2011

PADULA – “Va pensiero sulle ali dorate…”. Padula festeggia l’Unità d’Italia con un convegno affiancato da un’interessante mostra fotografica ed un concerto corale. Elementi che hanno caratterizzato le celebrazioni destinate a questo importantissimi anniversario della storia italiana. L’iniziativa “L’Italia compie 150 anni” promossa dall’associazione culturale “l’Aquilone” di Padula ha avuto luogo lo scorso 17 marzo presso i locali della parrocchia di San’Alfonso.
La sala convegni era gremita e numerosi gli esimi relatori che hanno dato vita al dibattito che avuto inizio intorno alle ore 19.00. I lavori son stati aperti da Don Vincenzo Federico, parroco di della chiesa di Sant’Alfonso; i saluti del Primo Cittadino, dottor Giovanni Alliegro, sono stati seguiti da altri interventi quegli del Capitano del Commando dei Carabinieri di Sala Consilina Domenico Mastrogiacomo, del Professore Angelo Sica e del Senatore Leogoria.
La tematica del convegno è stata rivolta all’Unità d’Italia, la storia di coloro che hanno lottato e combattuto per l’unità nazionale, vi è stata anche una riflessione provocatoria del chiedere se per il Sud Italia l’Unità è stata una liberazione oppure un nuovo dominio.
Serata interessante nel celebrare l’amore patrio, una data importante, il terzo giubileo dell’Unità d’Italia, il quale viene simboleggiato con tre bandiere del tricolore.
La mostra fotografica è stata aperta intorno alle ore 17.00, foto d’epoca che narrano vari episodi della storia del territorio locale, alcune di esse dedite anche ai due conflitti mondiali. Spettacolare l’esibizione del coro Poliminia, coro che ha inaugurato il dibattito intonando a cappella l’inno nazionale.
Quello di giovedì scorso è stato un importante storico che rimarrà nella storia. Le celebrazioni avutasi in tutto il Belpaese ricordano il lungo e tortuoso cammino che il popolo italiano ha dovuto affrontare con coraggio e determinazione per metà del XIX secolo per giungere a quel fatidico 17 marzo 1861. Molti uomini hanno lottato e molti di essi hanno sacrificato la propria esistenza per un ideale patriottico. Grazie a questi uomini dell’ ‘800 ora possiamo celebrare il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.
Ora l’Italia siamo noi e domani saranno i nostri figli. Ricordando il 17 marzo un pensiero deve essere rivolto a Goffredo Mameli autore dell’inno nazionale, morto combattendo per un ideale a solo 21.
In un momento come questo non si deve pensare a nord, centro o sud, ma pensare che da Palermo a Val d’Aosta siamo tutti italiani, fratelli, “Fratelli d’Italia.”
 

Patricia Luongo




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro