Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 10 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Il Codacons presenta un esposto in Procura per le nuove esondazioni del Tanagro


23-02-2011

Durante l’alluvione del novembre 2010, le famiglie che abitano nelle campagne ricadenti nel comprensorio di Sala Consilina sono state soccorse dal locale Comando dei Carabinieri e dai Vigili del Fuoco con professionalità e abnegazione. Da allora, tuttavia, nulla è stato fatto per rimuovere le cause dei continui allagamenti in pianura. In particolare, nulla è stato fatto per riparare gli argini del fiume Tanagro, ormai scomparsi in più punti, tanto che, alle nuove piogge le acque fuoriescono liberamente dal fiume e invadono le abitazioni situate in campagna.

In data 19-02-2011, pertanto, la nostra associazione ha spedito un fax urgente al Prefetto e al Sindaco di Sala Consilina circa la drammatica situazione in cui ancora versano decine di famiglie nelle campagne ricadenti nel territorio di Sala Consilina. La situazione è stata, peraltro, bene esposta sulla stampa locale nei giorni scorsi. Per una volta, anzi, è venuta fuori qualche intervista alla gente del luogo, anche se gli amministratori non hanno dovuto rinunciare al loro solito generoso spazio. Ed oggi, mentre il cielo minaccia nuova pioggia, ancora non abbiamo avuto alcun riscontro alla nostra urgente richiesta di intervento immediato.

Questa emergenza sta seriamente danneggiando le famiglie che vivono del lavoro dei campi. L’angoscia in cui vivono queste persone ad ogni pioggia è palpabile: questi cittadini non solo sono preoccupati per l’attività principale che dà loro sostentamento, ma temono per la loro stessa incolumità. A fronte di questa situazione drammatica, quello che colpisce è il rimpallo delle responsabilità, che certamente non è sfuggito ai cittadini del Vallo di Diano.

Il giorno 22 febbraio 2011, anche a fronte della disperazione di molte famiglie della vallata, la nostra sede è stata costretta a presentare un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sala Consilina chiedendo al Procuratore di intervenire con urgenza presso le competenti istituzioni per la salvaguardia dell’incolumità delle persone. Abbiamo chiesto, inoltre, di individuare le cause e/o i motivi (una sottile differenza c’è!) di un mancato intervento atto a mettere in sicurezza gli argini del fiume Tanagro a ben oltre cento giorni dall’evento alluvionale del novembre 2010. Infatti a noi non sembra possibile che un comprensorio venga lasciato in balìa delle acque in un rimbalzo grottesco delle responsabilità. A noi non sembra possibile, poi, che l’attenzione di chi amministra un territorio sia rivolta solo all’erogazione di ingenti fondi da parte di enti sovra-territoriali e non a doverosi provvedimenti d’urgenza che non possono essere presi nei tempi caratteristici di un usuale procedimento amministrativo.

Abbiamo infine chiesto che venissero perseguiti eventuali reati commessi da chi, avendo l’obbligo di tutelare la salute delle persone e di salvaguardare l’integrità del territorio, nulla di concreto ha fatto nell’arco di oltre cento giorni dall’evento catastrofico del novembre 2010 e nulla fa ancora oggi, purtroppo.


Roberto De Luca
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro