Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 13 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: presentazione del primo tribunale telematico


13-01-2011

Lunedì mattina, alle ore 12.30 presso la sala conferenza del Tribunale di Sala Consilina, si è tenuta la conferenza di presentazione del protocollo d’intesa relativo al Processo Civile Telematico, (PCT) in via di attuazione presso il Palazzo di giustizia Salese che fa parte integrante del piano di e-Government della giustizia civile italiana. Il PCT nasce quando l'Unione Europea minaccia sanzioni all'Italia per la lentezza dei processi, infatti come è uscito fuori anche dall’incontro di ieri, i tempi medi di un processo civile oscilla tra i 9 e i 10 anni.(3500 giorni). Lo scopo del processo civile telematico è di definire gli strumenti informatici, le regole e le procedure di diritto necessari ad informatizzare il processo civile. Le basi normative del processo civile telematico sono contenute nel D.P.R. 13 febbraio 2001 n.123, (conversione in legge del Decreto Legge n. 193/2009 avvenuta con la Legge n. 24/2010) Regolamento recante disciplina sull'uso degli strumenti informatici e telematici nel processo civile, nel processo amministrativo e nel processo dinanzi alle sezioni giurisdizionali della Corte dei Conti. Il Suddetto protocollo è stato già sottoscritto e firmato da tutti i partners del progetto, i quali presenti all’incontro. Alla riunione per la stampa, infatti, erano presenti il Sindaco di Sala Consilina, Gaetano Ferrari, il Sindaco di Atena Lucana, Sergio Annunziata, il Sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino, anche se sono stati invitati tutti i sindaci del comprensorio, non hanno risposto neanche alle sollecitazione delle banche. Mentre erano presenti Michele Albanese e Antonello Aumenta, rispettivamente Direttore Generale della BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino e della BCC di Sassano,
Giustamente erano presenti numerosi avvocati ed operatori di giustizia, rappresentati che è anche stato ideatore del progetto sperimentale, l’Avv. Francesco Di Paola, del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Sala Consilina,che ha dichiarato “appena terminato immissione di tutti i dati, questo sarà il primo Tribunale d’Italia ad avere il Processo Civile Telematico…i vantaggi del PCT, consentirebbe notevoli risparmi di denaro. Gli avvocati non avrebbero bisogno di spostarsi da e verso i Tribunali, risparmiando tempo e soldi (e ciò farebbe risparmiare anche i clienti). I giudici potrebbero atti per le udienze dai loro Uffici, con l’ovvia riduzione di spese dell’Amministrazione (personale, sicurezza, bollette); il risparmio dei costi del sistema potrebbe portare ad una riduzione del contributo unificato (la tassa che il cittadino paga sulla giustizia) e, quindi, consentire a più persone l’accesso al sistema giudiziario…” Una Giustizia efficiente è sinonimo di vantaggio per la collettività come ha affermato anche il delegato alla Formazione Professionale e all’Informatizzazione, il dott. Luigi Capaldo responsabile settore giustizia dell’A.B.I. “ la velocità di rilascio di certificati o di consulta degli atti processuali serve a razionalizzare risorse umane e finanziare…” : Invece in sostituzione del Dott. Stefano Aprile, responsabile della Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati (DGSIA) del Ministero della Giustizia, c’era il Magistrato dott. Monzillo “…PCT è una sfida che richiede collaborazione tra più soggetti e istituzioni, il progetto anche se in forma ancora sperimentale è innovativo ed coinvolge non solo gli avvocati, ma anche notai, commercialisti e tecnici di qualsiasi settore…come avviene per i fallimenti e gli esecutivi immobiliari...”. Però non mancano i timori e le perplessità come emerge soprattutto dalla parte politica presente “…non vorrei che lo Stato approfittasse delle sinergie locali o dei comuni per cose e servizi che aspettano proprio all’ amministrazione Statale..” I due massimi esponenti del Tribunale di Sala il Dott. Amato Barile (Procuratore) e il sostituto facente funzione di Presidente del Tribunale Dott. Luciano Di Transo (Gup), hanno ribadito l’importanza sia in termini di qualità che di crescita, due elementi favorevoli contro la soppressione del Tribunale.

MICHELE D’ALESSIO
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro