Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 22 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



ComunitÓ Montana Vallo di Diano: riunione dei sindaci


01-12-2010

Su convocazione del Presidente Raffaele Accetta si è tenuta, presso la Comunità Montana a Padula, nella mattinata del 30 novembre 2010, una riunione con i sindaci dei 15 comuni del Vallo con i Responsabili degli Uffici Tecnici. La riunione è stata convocata per operare una valutazione in ordine alle azioni finora attuate “come territorio” e per decidere le ulteriori cose da fare. Nel corso dell’incontro è emersa la viva preoccupazione da parte dei sindaci che la grave e drammatica situazione venutasi a creare nell’ambito dell’intero territorio per effetto delle piogge alluvionali del 7 – 11 novembre scorso non sia ben compresa dai vari organismi competenti, come peraltro testimoniato dal fatto che nessun rappresentante del Vallo di Diano partecipa agli incontri che si tengono presso la Provincia e la Prefettura e che vengono intraprese iniziative diverse e in ordine sparso senza poter contare su riferimenti chiari ed univoci. Nel Vallo di Diano le piogge alluvionali hanno provocato ingenti danni soprattutto: al Fiume Calore – Tanagro ed altri corsi d’acqua affluenti; alla viabilità rurale; ai canali di bonifica; ai terreni agricoli; alle zone di montagna per gli imponenti e diffusi fenomeni di dissesto idrogeologico. Rimangono tuttora in tutta la loro gravità le “criticità” ambientali con pericolo per la pubblica e privata incolumità legate alla rottura degli argini del Fiume Calore – Tanagro, alla frana in località Massicelle di Polla, allo straripamento del Torrente Manza in San Rufo e di altri corsi d’acqua. Se non si interviene rapidamente, quanto meno per ripristinare gli argini del Fiume Tanagro, c’è il serio e concreto rischio che ritornano gli allagamenti nella piana, come già avvenuto con le piogge del 7 – 11 novembre, con pericolo per i cittadini e per gli insediamenti abitativi e civili. Per tali ragioni, nel corso della riunione, i Sindaci hanno espresso l’urgenza di essere ascoltati dal Prefetto, previo invio alla allo stesso di una specifica nota. Nel corso dell’incontro sono stati definiti anche gli adempimenti che i Comuni debbono assolvere ai fini della richiesta dello stato di calamità e per attivare le procedure per il ripristino dei danni provocati dalla alluvione. E’ stato deciso infatti che ogni singolo Comune adotti una specifica deliberazione per far sì che l’intero Vallo di Diano sia compreso tra i territori danneggiati e in cui dovranno trovare applicazione gli interventi di ripristino dei danni. Al termine dell’incontro sono stati illustrati i modelli per le segnalazioni dei danni da parte dei singoli cittadini, come predisposti dalla Regione. I cittadini dovranno segnalare i danni entro il 10 dicembre 2010. La modellistica è ritirabile presso i Comuni ed è scaricabile anche dal sito della Comunità Montana: www.montvaldiano.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro