Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 21 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Riflessioni sul caso Caso Bacino SA3


26-10-2010

Andando a rileggere le dichiarazioni di Giovanni Graziano, ex commissario del Consorzio SA3, si evincono in maniera ben definita le responsabilità dell’attuale situazione che affligge il medesimo ente e che rischia di far esplodere un vero e proprio conflitto istituzionale. Difatti la conferenza dei servizi, insediatasi l’8 aprile del 2010, lavorò per una proposta di scorporo del settore rifiuti dagli altri rami aziendali, sui quali la normativa in vigore non assegnava alcun potere alla Provincia: Su tale soluzione vi era la piena condivisione tra il commissario Graziano e la dirigenza del consorzio stesso, senonchè , a detta del liquidatore, “ l’Assessorato alle politiche ambientali della provincia di Salerno rigettò la proposta perché ritenuta lunga e farraginosa “.
Viene da chiedere a Giovanni Graziano di rendere più esplicita la sua dichiarazione, specificando chi a nome del suddetto assessorato assunse la decisione di affossare l’ipotesi di accordo. Il rilievo non è di poco conto, visto che lo stesso commissario “ per onestà intellettuale “ sostiene che “ se fosse passata l’ipotesi di scissione già nella riunione del 10 maggio 2010, a distanza di 5 mesi forse avremmo già scorporato il ramo d’azienda e si sarebbe proceduto alla sua gestione ordinaria “.
La situazione attuale, che vede la netta contrapposizione tra il nuovo commissario liquidatore, Giovanni Siano, e la dirigenza del consorzio, è nettamente lesiva degli interessi dei lavoratori, che attendono da mesi la giusta retribuzione. Il clima tra le parti in causa si sta sempre più surriscaldando, anche a causa sia di atti del nuovo commissario, che certo non facilitano alcuna ipotesi di accordo, come pure di atteggiamenti rissosi da parte della dirigenza dell’ente consortile. Auspico un clima più sereno, che, nel rispetto dei specifici ruoli e delle precipue competenze, consenta di addivenire alla soluzione dei problemi in campo. I lavoratori del Consorzio SA3 ed i cittadini del Vallo di Diano hanno diritto che si chiuda una vicenda che presenta aspetti poco chiari e certamente non proficui per l’intera comunità.
 

Maddalena Robustelli
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro