Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 13 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: presentata la prima mostra pomologica dei frutti antichi


11-10-2010

Sabato 9 ottobre alle ore 18:00 (con prosieguo domenica mattina dalle ore 10:00 ) presso l’Aula Magna del plesso principale della Scuola Primaria cittadina, in via Matteotti, con il patrocinio dell’Amministrazione civica del Comune di Sala Consilina in occasione dell’anno Internazionale della biodiversità , si è inaugurata la Prima Mostra Pomologica dei Frutti Antichi autunnali del Vallo di Diano, organizzata dalla locale Azienda Agricola Vivaistica «La Taverna del Duca» e dal Museo delle Erbe di Teggiano con il patrocinio del Comune di Sala Consilina. In presenza di tutti i capi gruppi delle forze politiche di Sala Consilina, di sinistra, centro e destra ( Ferrari Gaetano, Borgia Giovanni, Galiano Michele e Angelo Paladino). Oltre 100 il numero di specie di Frutti Antichi, tra pere, mele e susine e tanti altri frutti in esposizione. Assieme alla parte espositiva, i due Promotori dell’evento il Prof. Nicola Di Novella e il Prof Domenico Calicchio a tutti i visitatori, consumatori, frutticoltori e vivaisti, hanno dato durante le visite, spiegazioni e brevi dimostrazioni, sull’uso antico e di oggi. Sul nome, i luoghi di diffusione e di coltivazione e anche qualche ricetta particolare popolare.
I campioni di frutta della collezioni varietali e dei germoplasmi autoctoni, sono provenienti da tutto il territorio del Vallo di Diano, e questo ha suscitato molto interesse in molte persone anche tra i bambini.
“…l’obiettivo è del nostro nuovo percorso è la conservazione della biodiversità frutticola e la selezione di caratteri dovuti a geni di specie selvatiche, antiche o mutate… a breve,con l’aiuto del Dr. Giuseppe Capriolo del CRA – Unità di Ricerca per la Frutticoltura di Caserta e in collaborazione con il Dott. Giuseppe Celano e la Prof.ssa Mariana Amato del Dipartimento di Scienze dei Sistemi Colturali, Forestali e dell’Ambiente dell’ Università degli Studi della Basilicata, si provvederà a classificare e catalogare scientificamente tutti i frutti in mostra e successivamente farne una pubblicazione - ha dichiarato il Prof. Mimmo Calicchio - con compito principale di ricerca e analisi delle cultivar di fruttiferi (tipici del territorio e di serio rischio di estinzione) e loro catalogazione; costituzione di una banca del germoplasma autoctono; riproduzione vegetativa delle cultivar idonee; prove di tecniche di coltivazione; prove di trattamenti con prodotti biologici. Secondo compito al fine di sperimentare e valutare in ogni suo aspetto la reintroduzione nel nostro territorio delle colture Antiche o altre in alternativa per salvaguardare l’habitat naturale…”
“…La tutela della biodiversità ambientale che è sempre stata fondamentale per il mantenimento di sani equilibri ecologici, e il recupero di risorse genetiche vegetali locali sono tra gli obiettivi principali del mio assessorato all’Agricoltura della C.M. “Vallo di Diano” -afferma il neo Assessore Comunitario Prof. Paolo Gallo – per questo siamo, sempre pronti a sostenere e realizzare azioni di sostegno a favore d’iniziative sperimentali come queste, che può, anche essere occasione per un rilancio del settore primario…”. Sappiamo benissino che, ormai si sono versati fiumi di parole ed inchiostro, sui problemi economici che affliggono il settore, riconducibili alla scarsa valorizzazione e pubblicizzazione dei prodotti tipici, nonché la crescente attenzione dell’opinione pubblica alla sicurezza e alla salubrità degli alimenti, oltre alla possibilità di valorizzare il potenziale produttivo di alcune aree del Salernitano, particolarmente vocate a produzioni tipiche di qualità, indicano la necessità di attuare una serie d’interventi coordinati per la valorizzazione e promozione di alcune produzioni tipiche. Nell'ambito della Mostra pomologica In tempo reale, agli operatori ,con l’aiuto della Taverna del Duca era possibile anche prenotare visite all’azienda e piante delle specie Antiche pomologiche di maggior successo.

Michele D’ALESSIO.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro