Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 29 Marzo
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Antonio Tortorella curatore della guida storica artistica etnografica “In Sala”


14-04-2010

 

D: Antonio Tortorella, curatore della guida storica artistica etnografica di Sala Consilina, dal titolo “In Sala”, come nasce questo volume?
R: Lo spunto è stato quasi casuale perché la biblioteca comunale aveva attivato un progetto di formazione dei giovani su temi di cultura locale con l’intervento di esperti che hanno tenuto questi corsi e poi il tutto doveva concludersi con una pubblicazione. Si trattava dunque di qualcosa di molto leggero a livello di coloro che avevano seguito i corsi ai quali prima facevo riferimento. Poi parlando di ciò insieme al responsabile comunale, Michele Esposito, si è pensato di aggiungere qualche contributo per rendere più ricco il lavoro e alla fine abbiamo pensato a un progetto organico perché queste cose, per così dire “raccogliticce”, a volte lasciano anche il tempo che trovano e quindi alla fine abbiamo stilato un programma di lavoro assegnando alle persone che ritenevamo più vicine agli argomenti da proporre il compito di scrivere alcune pagine sul tema. E quando ci si accinge a fare queste cose la ricerca è appassionante e affascinante per questo, si inizia con poco e anche quando ci si vuol contenere ci si allarga sempre almeno il doppio rispetto a quello che era previsto. Per questi motivi, da un centinaio di pagine, siamo arrivati a 312 pagine.
D: Sei anche coautore di questo volume, hai affiancato giovani studiosi e ricercatori sia del posto che esterni che hanno voluto partecipare alla presentazione del volume lo scorso 10 aprile.
R: Sì, in verità coloro che hanno presentato con le loro relazioni il volume “In Sala” non sono tra quelli che hanno dato il contributo al volume stesso. La cosa è stata voluta anche perché le persone che hanno collaborato in qualità di coautori sono molti di più e non si poteva fare una parata, oltretutto non ha senso parlare di se stessi su se stessi quindi abbiamo coinvolto persone che ritenevamo valide non soltanto nel presentare il lavoro fatto ma soprattutto nel delineare le prospettive future non soltanto di ricerca ma anche di incremento della cultura e io direi anche dell’imprenditorialità locale perché oggi la sfida è proprio questa: cercare di fare qualcosa, perché questi nostri paesi che, sembrano in qualche modo ancora vitali non vadano a finire tra qualche anno nel dimenticatoio come è nelle prospettive.
D: Qual è stato dunque l’obiettivo ultimo di questo lavoro?
R: Il nostro sforzo, il nostro interesse è quello di, non dico inventarci ma di stimolare occasioni di uno sviluppo anche economico diverso. E in occasione della presentazione del volume si è parlato proprio di questo, soprattutto un economista molto preparato e coordinatore del comitato per la promozione del patrimonio immateriale e delle tradizioni locali, ha delineato un quadro concreto reale ma anche ricco di speranze per lo sviluppo di queste realtà però sempre che ci si attenga a parametri e metodologie e criteri ben precisi non casuali e soprattutto rigorosi.
 
Antonella Citro      



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro