Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 23 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Michele Galiano capogruppo PdL Sala Consilina lamenta l’accordo sottobanco sulla paternità del Battistero Paleocristiano passato oggi a Padula


05-03-2010

 

D: Il Battistero Paleocristiano è da qualche tempo al centro di discussioni tra i due comuni di Sala Consilina e Padula, a causa della paternità territoriale. Qual è la svolta odierna?
R: Per la verità,la svolta è giunta sabato, quando ho appreso una novità per puro caso e onestamente, vista la delicatezza e importanza che il monumento ha per la città di Sala Consilina, pensavo che più che apprenderla per puro caso, sarebbe stato più opportuno esserne portato a conoscenza in precedenza, delucidato sulla situazione effettiva e poi valutare insieme all’amministrazione qual era la situazione più opportuna. Tutto questo non è accaduto, perché la trasparenza in questo comune è una chimera perché mentre da una parte abbiamo un presidente provinciale che si insedia e il giorno dopo inizia a pubblicare consulenze, determine delibere etc., noi abbiamo qui il comune di Sala Consilina che fa operazioni con altri comuni insieme alla Diocesi, come riferito dal sindaco al dibattito di sabato scorso, insieme agli altri organi, senza delucidare minimamente né la minoranza né la popolazione su questo passaggio di paternità al comune di Padula.
D: Appresa la notizia, da quel momento lei cosa ha fatto?
R: Ho approfondito la vicenda ma non tecnicamente; in pratica la proprietà del battistero paleocristiano è vero che catastalmente ricade nel comune di Padula in parte o può essere anche in toto però, questo ricadere nel comune padulese non è certo perché i confini catastali non determinano la proprietà perché l’opera in oggetto, risale al 300 d.C., ragion per cui ritengo che sia stato molto più opportuno andare a verificare anche la correttezza dei confini catastali. Questo ahimè non è stato fatto: noi ricordiamo che i confini vengono determinati dal corso d’acqua che, sorge all’interno del battistero, quindi ne sorgono tantissimi dubbi sulla determina dei confini stessi e sulla proprietà esclusiva di Padula. Oggi il sindaco Ferrari ha annunciato che il monumento ricade nel comune di Padula e noi non dobbiamo fare campanilismi, alludendo forse al fatto di ciò che è stato pubblicato dalla stampa locale, mi dispiace perché forse lui è molto leggero quando si tratta di cose che non lo riguardano. A me sembra che sia la III opera in ordine di importanza presente sul territorio ed è quasi unica nel suo genere al mondo, allora far passare un monumento di questa levatura nel comune di Padula per un accordo che lui dice aver fatto con il sindaco di Padula Alliegro, con la Curia Vescovile e con altri enti che ha poi in mente una costruzione Spa, mi sembra davvero esagerato. Dobbiamo tutelare prima il nostro territorio perché da un lato ci sta Atena che a livello commerciale ci sta demolendo e dall’altra abbiamo Padula che sotto il profilo culturale e turistico, è davvero molto più avanti di noi. A questo punto mi chiedo: il sindaco nel bilancio stanzia zero a favore del turismo è forse una premeditazione e nella nostra realtà non se lo può permettere, perché turismo e commercio sono le principali attrattive per Sala Consilina.
D: Lei fa accenno a un documento: ma esiste realmente? E l’opposizione cosa chiede?
R: So solo che il sindaco Ferrari ha pubblicizzato questo passaggio territoriale del battistero sabato in un convegno organizzato dal Rotary Club, altro non so. Sarei curioso di verificare l’esistenza di un documento scritto, l’esistenza di studi fatti dal sindaco e da parte dell’amministrazione prima di lasciare attribuire così in maniera leggera la proprietà dell’importante monumento, a favore di Padula, ma non ne sono in possesso e non me ne hanno riferito. E penso in ultimo che sia difficile reperire qualcosa di scritto, poi se uscirà, noi dell’opposizione non ne sapevamo nulla e penso nemmeno i cittadini.
D: Sala Consilina o Padula: qual è la collocazione più giusta per il battistero?
R: Penso che occorra far decidere agli esperti, gli studi vadano fatti da persone competenti. A prescindere dalla proprietà, credo che sarebbe stato più opportuno, prima di far operazioni di tal genere, pubblicizzarle e  dire a noi abbiamo intenzione di stipulare un accordo di questo tipo, è giusto o non è giusto. E a questo punto subiamo una scelta senza sapere quali sono stati gli studi e non sappiamo se sia frutto di una scelta economica o di altro tipo. Per tutelare il cittadino salese, tutti maggioranza e opposizione, credo che sarebbe stato necessario valutare tutti insieme cosa era più giusto fare. Cito una controindicazione: i finanziamenti a questo punto è possibile che li chieda solo Padula e se il sindaco di Padula non sarà più in sinergia con quello di Sala Consilina, io non vorrei che questi amorosi atteggiamenti vadano a discapito della città di Sala Consilina perchè il comune di Atena Lucana è sviluppato da un lato così come Padula, mentre la realtà di Sala Consilina è sotto gli occhi di tutti.
 
Antonella Citro 



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro