Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 11 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sondaggio Swg su Corriere del Mezzogiorno: Caldoro tra 46,5-50,5%, De Luca 41-45%


26-02-2010

La partita tra gli schieramenti sembra definitivamente segnata: l’area di centrodestra è nettamente in vantaggio. Addirittura di dodici punti (nella precedente rilevazione di tredici punti).
Anche se c’è un’erosione di preferenze da entrambe le parti, ora che i candidati in campo sono aumentati.

E’ quanto si legge questa mattina sul Corriere del Mezzogiorno che pubblica i dati di un altro sondaggio rispetto a quello del 2 febbraio scorso.

Rispetto a venti giorni fa la coalizione di centrodestra perde due punti e mezzo in percentuale (dal 54,5 per cento al 52 per cento), quella di centrosinistra l’un per cento (dal 41 al 40 per cento). Di rimando si riducono anche le forbici per i due principali candidati alla presidenza della Regione Campania.

Stefano Caldoro da una performace che oscillava tra il 47,5 per cento e il 51,5 per cento passa ad una che va dal 46,5 per cento al 50,5 per cento.

Vincenzo De Luca che si attestava tra il 43 e il 47 per cento, attualmente si trova tra il 41 e il 45 per cento. In maniera lieve, tra i due aumenta il vantaggio di Caldoro sull’avversario (un punto circa in media). Perché? Chi ha guadagnato e chi ha perso in un mese scarso di campagna elettorale? Le risposte si trovano nel nuovo sondaggio Swg, commissionato dal Corriere del Mezzogiorno, che ha testato 1300 maggiorenni residenti in Campania.

La prima novità è rappresentata da Roberto Fico, candidato per il Movimento 5 stelle, di Beppe Grillo. Fico raccoglie preferenze tra il 2,5 per cento e addirittura il 4,5 per cento. La sua area si ferma a quota 3 per cento.

Identica prestazione per la federazione di Sinistra capitanata da Paolo Ferrero: coalizione al 3 per cento, candidato tra il 2 e il 4 per cento. Entrambi pescano principalmente nel bacino elettorale del sindaco di Salerno. Tant’è che De Luca, seppur di poco, arretra.

Italia dei valori – secondo il sondaggio Swg passa da quota 9 per cento di venti giorni fa al 7 per cento.

Il Partito democratico, invece, perde mezzo punto percentuale che va, pari pari, nelle tasche di Sinistra e libertà.

Ma anche Caldoro perde un 2 per cento.

Quanto ai risultati dei singoli candidati rispetto alla propria area di appartenenza, si attesta il vantaggio di De Luca sul centrosinistra. Il sindaco di Salerno, al massimo della sua performance, si trova quasi quattro punti percentuale in più rispetto alla coalizione che lo supporta.

Quanto alla fiducia De Luca passa dal 32,4 per cento al 37,3 per cento, Caldoro dal 18,4 per cento al 23,5 per cento. Dunque cresce sia la notorietà sia la fiducia degli elettori nei confronti dei due candidati governatore. Ma resta ampia la fascia di indecisi e non votanti. Un elettore su tre resterà a casa.
tratto da: www.corrieredelmezzogiorno.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro