Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Sabato, 21 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Angelo Paladino Capogruppo Opposizione Città Futura e Michele Galiano Capogruppo Opposizione PdL: “Vogliamo maggiore chiarezza dalla maggioranza”.


30-01-2010

 

Si è tenuta a Sala Consilina una conferenza stampa indetta dai capogruppo di opposizione di Città Futura e PdL Angelo Paladino e Michele Galiano, per fare il punto della situazione. Tanti gli argomenti sul tavolo di discussione. Paladino riferisce sulle iniziative: “Abbiamo voluto questo incontro per riferire quello che stiamo facendo in termini propositivi. Abbiamo dovuto convocare due consigli come opposizione su tre, la maggioranza ha indetto un consiglio di insediamento e poi gli altri sono stati convocati su nostra istanza, possedendo idee capacità di controllo e denuncia. Nella prossima seduta vorremmo far chiarezza sulla situazione commercio ambulanti e fissi, una situazione drammatica. D’altronde, Sala Consilina conosciuta fino a qualche tempo fa come paese florido per il commercio, oggi sta diventando la Cenerentola del Vallo di Diano. Esiste il problema del mercato che, è provvisorio da oltre 10 anni, e i commercianti chiedono giustamente una risposta mentre quelli fissi sono abbandonati a se stessi. Anche il centro storico è stato abbandonato da tanti commercianti. Altri argomenti di discussione proposti sono l’acqua, le bollette esose, la qualità stessa: oggi sembra che nessuno beva più acqua di rubinetto, comportando un ingente danno economico. A tal proposito vorremmo proporre una “Casa dell’acqua”, dove cioè l’acqua salese verrebbe imbottigliata con materiali riciclati e venduta regolarmente. Esistono tantissimi immigrati che il comune tratta come fantasmi, che occupano fabbricati in centro storico e case in zone agricole. Abbiamo proposto in consiglio la “consulta degli immigrati” per dare solidarietà e fornire consigli agli immigrati. Infine, abbiamo avanzato proposta di rinnovo della Commissione Pari Opportunità, teatro di litigi personali, dove si discute solo del centro di potere, in cui però la politica doveva entrarci poco. La CPO da mesi doveva essere rinnovata e non è stata affatto rinnovata. Argomenti questi che si affiancano ai precedenti sollevati: viabilità e parcheggi. Non c’è molta volontà dalla maggioranza di convocare un consiglio e confrontarsi sui temi proposti, poi ci si lamenta della minoranza che fa opposizione in modo corretto. Sulla sospensione dei lavori a Palazzo Del Vecchio dico che i rilievi fatti dalla Soprintendenza riguardano l’appalto avvenuto a favore di una impresa che non aveva le autorizzazioni, quindi si tratta di un errore amministrativo commesso dal dirigente e dalla giunta. Palazzo Del Vecchio è un palazzo storico dalla indubbia valenza culturale riconosciuto tale dal Ministero dei Beni e Attività Culturali con un decreto del 4 dicembre scorso. Noi abbiamo solo sollevato questo problema, per il resto è la Soprintendenza che sta bloccando i lavori perchè ha riscontrato errori nell’approvazione del progetto procedura e in ultimo nell’appalto. E’ veramente maldestro il tentativo della maggioranza di scaricare le responsabilità su di noi perché i cittadini dovrebbero capire che siamo di fronte a irregolarità amministrative dove non c’entra nulla l’opposizione. Senza tralasciare la circostanza che si tratta di un palazzo storico che non andava abbattuto per realizzare un parcheggio di 7 auto con una spesa di 70mila euro a posto macchina! Quel palazzo è un patrimonio storico di enorme rilievo e la gente se la deve prendere con gli amministratori che hanno sbagliato”. Galiano invece focalizza l’attenzione sul commercio salese: “La crisi ha origini antiche. L’attuale amministrazione governa da sei mesi ma è espressione di un gruppo che ha governato per 15 anni, dove ad aggravare la situazione è stata la mancanza di una progettualità. In Piazza Umberto I non esistono più attività commerciali, in via Matteotti vediamo le difficoltà dei commercianti aggravate dalla situazione viaria alquanto paradossale. Alcune scelte non favoriscono i commercianti ma anzi sono illogiche, come i marciapiedi a via Matteotti che allontanano la gente dal centro urbano. Disagi anche nella piazza dove non esiste un parcheggio, in via Mezzacapo invece è stato realizzato un piccolo parcheggio su mia spinta, il cui mutuo era stato contratto circa 15 anni fa e i soldi sono rimasti inutilizzati finora. Gli ambulanti hanno avuto tantissimi spostamenti senza programmare anticipatamente una stabile sistemazione. Oggi, rivendicano una loro autonomia e una posizione drammatica, aggravata da una ubicazione poco intelligente in quanto non ci sono fermate di autobus o parcheggi per auto. Dobbiamo dare voce e spazio a questa risorsa del territorio attraverso dialoghi e accordi concreti”.           
Antonella Citro



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro