Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 25 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Michele Marcone neo-presidente Ordine Forense di Sala Consilina: “L’obiettivo più importante è di avvicinare i cittadini alla Giustizia”.


29-01-2010

 

D: L’avv. Michele Marcone è il nuovo presidente dell’Ordine Forense di Sala Consilina. Quali sono gli obiettivi da raggiungere nel biennio 2010-2012?
R: L’obiettivo più importante, direi quasi il sogno comune, è di avvicinare i cittadini alla Giustizia. Ritengo che l’avvocatura ha il ruolo, assegnatogli dalla Costituzione, di fare da filtro cioè di filtrare le istanze dei cittadini per l’accesso alla Giustizia. E dovremo lavorare proprio in questa direzione affinchè da un lato la Giustizia sia deflazionata perché troppo spesso si intentano cause che potrebbero essere evitate anche con un minimo di buon senso, dall’altro lato di concerto con tutti gli altri Consiglieri, vogliamo realizzare oltre la Camera di Conciliazione prevista ormai dalla legge di riforma del Codice di Procedura Civile, una sorta di sportello del cittadino sulla falsariga di altri ordine come l’Ordine degli Avvocati di Milano che prenderemo presto a modello.
D: Cosa si cercherà di fare allora nel foro salese? 
R: Ovviamente, nel nostro piccolo cercheremo di fare quanto possibile con le risorse che abbiamo a disposizione, sia in termini di mezzi che di risorse umane. Al momento possiamo parlare solo di idee poi tra qualche mese potrò essere più preciso, quando cioè avremo carburato in un’unica direzione. Ci tengo a dire che, è mia ferma intenzione, muovermi nel pieno rispetto della collegialità e chiedere la collaborazione di tutti i consiglieri dell’Ordine ai quali presto verranno assegnati ruoli e compiti particolari, nei quali potranno muoversi in piena autonomia, fermo restando la piena collegialità nella quale tutti opereremo.
D: Ha parlato poc’anzi di voler avvicinare i cittadini alla Giustizia. In che modo ciò sarà possibile?
R: Sarà possibile principalmente creando lo sportello che dovrebbe essere un centro di ascolto per far sì che il cittadino faccia causa quando non ci sta alcuna altra possibilità. Secondo me la prima cosa da fare, è deflazionare le aule di Giustizia, a cui si fa ricorso troppo spesso. Penso alle cause seriali che si fanno davanti i Giudici di Pace. Sono cose che non fanno onore agli avvocati, avviare una causa per recuperare 10 euro è una cosa che non credo faccia onore all’avvocato che la porta avanti né al giudice che emette la sentenza. Per fortuna nei nostri uffici del Giudice di Pace che sono ubicati a Sala Consilina, Polla e Sapri le cause seriali non hanno ancora attecchito proprio perché questo è segno che abbiamo un’avvocatura matura, un’avvocatura che certamente rifiuta un determinato approccio alla Giustizia. Tuttavia, mi risulta di uffici giudiziari che sono proprio inflazionati da decine di migliaia di cause che, sono definite negli scritti giuridici, “cause bagatellari”.
D: Un modus operandi che va evitato e l’Ordine forense del luogo ha un ruolo istituzionale molto delicato.
R: Sì senza alcun dubbio dobbiamo cercare di evitare tutto questo ma per farlo dobbiamo far sì che i cittadini sappiano che ci sono degli strumenti alternativi che possono dar loro soddisfazione, senza ricorrere necessariamente alle cause, al contenzioso civile ordinario. Certo, l’Ordine degli Avvocati ha un ruolo istituzionale cioè, deve vigilare sulla disciplina degli avvocati, sul decoro, sui comportamenti, “il di più” o il valore aggiunto che intendiamo dare è di rendere dei servizi che avvicinino di più i cittadini alla Giustizia, servizi che li rendano più consapevoli. Vogliamo eliminare il diffuso luogo comune secondo il quale si cerca sempre di sfuggire dalle cose e dagli avvocati. Nell’opinione pubblica, infatti, gli avvocati non godono di buona notorietà. Ecco ritengo che questo sia sbagliato: oggi con i nostri mezzi i nostri comportamenti e le nostre iniziative vogliamo smentire tutti questi luoghi comune.
 
Antonella Citro    



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro