Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 24 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Rapina a Montesano: domani i funerali di Pasquale Petrosino, l’uomo aggredito barbaramente nella sua abitazione


23-01-2010

Verranno celebrati con tutta probabilità domani pomeriggio i funerali di Pasquale Petrosino, l’ottantenne aggredito e malmenato con inaudita violenza alla fine di dicembre nella sua casa di Montesano sulla Marcellana in località Faggeto della piccola frazione di Tardiano. Dopo aver sostato pochissimo all’ospedale di Polla, da quella maledetta sera della rapina, l’anziano si trovava ricoverato al reparto di neurochirurgia del nosocomio “San Luca” di Vallo della Lucania, dove i medici con tutte le cure a disposizione hanno fatto il possibile per salvarlo dal persistente e grave stato comatoso riportato dalla gravissima emorragia cerebrale, scaturita dal pesante oggetto contundente, scaraventato sul suo capo dai tre malfattori poi fuggiti via. L’autopsia effettuata sulla salma dell’uomo, stamattina all’obitorio di Vallo della Lucania, confermerebbe l’ipotesi del decesso: emorragia cerebrale da cui l’anziano non avrebbe mai più ripreso conoscenza fino alla morte sopraggiunta per arresto cardiaco. Appresa la tragica notizia, la piccola comunità di Montesano in lutto si è stretta in un grande abbraccio intorno al dolore della moglie Rosa Perruolo 77 anni, del figlio Vincenzo dei parenti e amici tutti. Ancora poco chiari i contorni di questa brutta storia su cui stanno lavorando incessantemente i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina in collaborazione con i militari del ROS di Salerno. Una cosa è certa: Pasquale e Rosa sono le uniche vittime di una rapina andata a male sfociata in una brutta aggressione dal momento che i tre balordi in questione, quella notte, portarono via soltanto alcuni buoni fruttiferi non intascabili e un vecchio fucile da caccia. I due anziani vennero ritrovati selvaggiamente imbavagliati con del nastro adesivo e al freddo solo al mattino dopo dal figlio Vincenzo che abita a poca distanza da loro. Al momento le indagini stanno battendo ogni pista possibile non tralasciando alcun dettaglio che potrebbe ritornare utile: ad oggi alcune ipotesi formulate conducono a pensare che chi ha agito indisturbato aveva le idee chiare su dove si trovasse e chi erano le vittime, altre ipotesi conducono a pensare che ad aver agito fossero uomini che provenivano da lontano magari dall’estero che approfittando dell’isolamento della casa e dell’assenza di contatti con altre abitazioni nei dintorni, pensava di farla franca. Al momento, considerato il tragico epilogo della vicenda con la morte sopraggiunta di Pasquale Petrosino, sembra essere mutato anche il capo di imputazione che pende come una spada di Damocle sul capo dei tre malviventi: si tratta dell’accusa di omicidio volontario. Una vicenda, questa, che in pieno periodo natalizio ha sconvolto la coscienza della gente del posto che fin dal primo momento è stata invitata dai titolari delle indagini a raccontare qualsiasi cosa avesse visto o sentito. Sul caso indaga la Procura della Repubblica di Sala Consilina.

 
Antonella Citro
 



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro