Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 21 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Intervista all’on. Donato Pica sul Piano di ridimensionamento delle strutture ospedaliere: “Al momento nessun allarmismo, siamo in una fase interlocutoria”.


10-12-2009

D: Settimana scorsa presso l’aula magna del plesso ospedaliero di Polla si è tenuto un incontro sul piano di ridimensionamento delle strutture ospedaliere previsto per la regione Campania. Quale il bilancio di quella giornata?

R: Ho ritenuto utile questo momento di incontro e approfondimento sulle problematiche della sanità con coloro i quali direttamente e quotidianamente operano nel settore e con i sindaci del territorio che, hanno partecipato, molto attentamente alle questioni proposte con una particolare preoccupazione per gli scenari definiti ma anche con la volontà di contribuire alla predisposizione di piani e di interventi verso un’auspicabile e definitivo assetto dei servizi sanitari sul nostro territorio. La questione riguarda l’intera provincia di Salerno e l’intera regione Campania, rispetto a un documento che è circolato nei giorni scorsi che torna molto indietro rispetto alla legge regionale n.16 del 2008: una serie di tagli e ridimensionamenti delle strutture ospedaliere che certo non possono trovare il nostro accoglimento. Noi ripartiamo dalla stessa legge regionale che, fa riferimento al piano di riorganizzazione e riqualificazione sanitaria e dalla configurazione data in quella circostanza ai plessi ospedalieri. Da qui, si deve partire per un confronto nelle sedi istituzionali e per una verifica complessiva delle attività, cosa che, lo stesso commissario governativo non potrà non tenere in conto. A tal proposito, i presenti in quella occasione hanno sottoscritto un documento consegnato direttamente nelle mie mani, per chiedere un incontro con Bassolino, e con senso di responsabilità unanimi abbiamo respinto l’ipotesi della Bozza.

D: Allora ogni forma di allarmismo si può dire scongiurata?

R: Certamente, non ci sono altri provvedimenti ufficiali, a noi risulta che al momento è in corso un approfondimento dei dati per la fase successiva per quello cioè che dovrà essere il piano da porre in essere. Tuttavia in ogni caso, è necessario che da parte del territorio non venga abbassato il livello di guardia, perché gli ospedali vanno difesi e tutelati e vogliamo continuare a farlo naturalmente con un’apertura mentale consequenziale alla consapevolezza dei tempi che stiamo attraversando e alla cronica carenza di fonti finanziarie. In ogni caso, sulla base della bozza è giusto ribadire che il risparmio può essere fatto in altri modi, senza penalizzare servizi sanitari diretti ai cittadini. Siamo disponibili a parlare di ristrutturazione, adeguamenti di conversione e di creazione di strutture di media specialistica perché nei progetti, laddove ne rispondano le commissioni, rientrino anche gli operatori privati, operatori privati che rispondano a determinati requisiti che quindi potrebbero entrare nel sistema pubblico attraverso le riforme previste dalla vigente normativa per quanto concerne l’affidamento dei servizi.

D: Dunque a che punto siamo di questo percorso?

R: Si può dire senza dubbio che siamo in una fase interlocutoria ma ci rendiamo conto che c’è una sofferenza degli operatori sanitari, mancano i medici mancano gli infermieri, le procedure per l’ammodernamento, l’acquisto delle attrezzature e per le nuove tecnologie vanno a rilento. C’è poi tutta la parte che riguarda il debito pregresso e i decreti ingiuntivi. Tutto questo senza alcun dubbio è elemento di preoccupazione ma abbiamo delle specificità che vanno sempre considerate come va tenuto in debito conto la caratteristica geografica e territoriale del Sud della Provincia di Salerno e i collegamenti che non sono a volte soddisfacenti, le distanze e tanti argomenti che abbiamo trattato in diverse occasioni, una materia di discussione che sicuramente approfondiremo nelle debite sedi.

 

Antonella Citro

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro