Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 17 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Rissa a San Rufo, migliora il ferito Marmo


01-08-2004

San Rufo. Sembrerebbero migliorare le condizioni fisiche del ventottenne Cono Marmo ferito a colpi d'ascia l'altra notte in località di Fontana del Vaglio al termine di una maxirissa che aveva coinvolto sei ragazzi: Gashi Shkelzen (21 anni), Ilir Saliasi (31 anni) e Tabaku Euglen (23 anni) tutti albanesi ed alcuni giovani del posto, oltre al ragazzo in prognosi riservata all'ospedale di Vallo della Lucania anche il ventiseienne Angelo Marmo ed il ventenne Sebastiano Russo.

Per sedare la rissa che si era conclusa con sei arresti, erano intervenute ben nove pattuglie dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina dirette dal tenente Giuseppe Costa. Cono Marmo dopo il colpo sferrato con l'ascia dal ventunenne Gashi Shkelzen stabilmente residente in Italia era stato ricoverato dapprima all'ospedale di Polla e poi al nosocomio di Vallo della Lucania dov'è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico. In sala operatoria, i sanitari si sono impegnati al massimo per ridurre la frattura riportata dal giovane al cranio. La prognosi tuttavia è ancora riservata.

La vicenda nel tranquillo paese del Vallo di Diano ha turbato la comunità che mentre spera in una decisiva ripresa del ventottenne, si augura che un episodio di violenza simile non si ripeta mai più in futuro. «Ci sono intere comunità di albanesi a San Pietro al Tanagro e Sant'Arsenio pienamente integrate - ha riferito Vincenzo Petrizzo, responsabile del centro operativo Caritas di Padula - alcuni hanno avviato anche delle attività artigianali in proprio».

Il diverbio tra ragazzi degenerato per futili motivi è stata dunque un'eccezione alla regola della pacifica convivenza in paese e sull'intero territorio. Un momento d'imprevedibilità nel quale gli animi si sono accesi e l'evento spiacevole avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

Una brutta storia da dimenticare anche se in quanto alle responsabilità del fatto, il tutto ora è in mano alla Procura della Repubblica che stabilirà i torti e le ragioni restituendo a San Rufo la giusta serenità. Inatnto dopo questo episodio si sono fatti più serrati i controlli in tutto il Vallo di Diano

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro