Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 17 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Padula - imprenditore scoperto dalla finanza: nei guai per un finanziamento pubblico


26-08-2009

Imprenditore infedele incassa il finanziamento statale ma non compra il materiale software e hardware per la gestione contabile, fotocopiatrici e supporti informatici destinati al programma d potenziamento dell’attività di consulenza economico-finanziaria. La Corte dei conti lo ha condannato al pagamento di 66mila euro , oltre rivalutazione monetaria, in favore del ministero delle Attività Produttive. La vicenda ha per protagonista M.C., 47 anni, originario di Polla, rappresentante di una società di Padula, che nel 1996 aveva ottenuto un finanziamento a fondo perduto di 148 milioni di lire dall’allora ministero dell’Industria. A seguito di sopralluogo, avvenuto nell’aprile del 2002, la Guardia di Finanza, però, non rinveniva gran parte dei macchinari che il professionista avrebbe dovuto acquistare con il contributo pubblico. Dopo il sequestro preventivo di 66 mila disposto dal Pm e confermato dal Gip, l’imprenditore veniva condannato dal Tribunale di Sala Consilina. Il processo penale, definito a giugno del 2007 con sentenza appellata dall’interessato, ha accertato la sussistenza del reato di distrazione di fondi pubblici. Chiusa in primo grado la vicenda penale, la Corte dei conti ha accertato la piena responsabilità amministrativa del convenuto. La sentenza precisa che il materiale probatorio acquisito in sede penale evidenzia la sussistenza di una “condotta dolosa” di C. il quale, a fronte dell’avvenuta assegnazione dei fondi statali, non ha realizzato il programma di investimento per il quale aveva chiesto l’intervento ministeriale. La sentenza non è definitiva ed è appellabile davanti alle sezioni centrali della Corte dei conti. La Corte dei conti era composta dal presidente Enrico Gustapane e dai consiglieri Federico Lupone e Marta Tonolo. PM Aurelio Laino, segretario Francesca Cerino.

 

SABATO LEO

tratto da: www.ilmattino.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro