Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 30 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Graziano (PDL): il centro sinistra continua a buttare fumo negli occhi.


14-07-2009

“Mi piacerebbe sapere quali sono gli enti comprensoriali i cui vertici andranno azzerati” è la richiesta di Giovanni Graziano, noto dirigente del Popolo della Libertà del Vallo di Diano, a commento di quanto emerso dall’incontro di amministratori e quadri dirigenti del Partito Democratico promosso dal consigliere regionale Donato Pica e tenutosi nei giorni scorsi presso la Certosa di Padula.
Graziano si riferisce all’orientamento del centro sinistra di rinnovare la classe dirigente partendo la riassetto dei governi negli enti comprensoriali e, nel contempo, di procedere ad un contenimento della spesa per tamponare le risapute difficoltà di bilancio.
“Quando si parla di enti comprensoriali – argomenta Giovanni Graziano – bisognerebbe spiegare a cosa ci si riferisce. Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano ha una guida stabile e competente nel presidente Troiano la cui nomina è di competenza ministeriale, forse vorranno sostituire il vice presidente che è stato eletto da loro tra mille polemiche, il consorzio di bacino è privo di una presidenza da anni per cui difficilmente potrà essere azzerata una poltrona già vuota, la conferenza dei sindaci è di fatto già stata azzerata dalla legge regionale di riordino del servizio sanitario, le unioni dei comuni sono ormai prossime allo scioglimento per crisi di bilancio e per incapacità ad erogare servizi efficienti. In una situazione del genere – sentenzia il noto esponente locale del Popolo della Libertà – parlare di azzeramento significa cadere nel grottesco e nel paradossale”.
In realtà, quando il Partito Democratico parla di enti comprensoriali, il riferimento è prima di tutto alla Comunità Montana Vallo di Diano il cui presidente è stato eletto dopo mesi di vacanza e soprattutto nel mezzo di una grave crisi politica che ha dilaniato il centro sinistra locale che non ha mai più ripresa una posizione unitaria. Crisi politica aggravata dalla grave sconfitta elettorale subita alle ultime elezioni provinciali, sconfitta i cui effetti si sono sentiti soprattutto nel Vallo di Diano dove sono rimasti appiedati ben tre assessori provinciali ed un presidente di commissione uscenti.
“Se dopo pochi mesi dalla sua elezione – non si risparmia Giovanni Graziano – già si mette in discussione la presidenza della Comunità Montana significa che la grave crisi politica che maturò in quella circostanza non ha mai trovata una soluzione definitiva. Tra l’altro sono restate ben impresse nella memoria collettiva le immagini di quello squallido spettacolo offertoci da noti esponenti locali del Partito Democratico che sono quasi venuti alle mani mentre litigavano sulle poltrone da occupare. Continuiamo ad assistere – ad un modo irresponsabile di fare politica da parte del centro sinistra che, totalmente privo di rispetto istituzionale, antepone le ragioni di parte alla funzionalità delle istituzioni, ed a farne le spese sono sempre i cittadini che, quanto prima, vorranno sostituirsi ai partiti per procedere verso i tanto annunciati azzeramenti, ma quelli veri e radicali, così come hanno fatto alle provinciali”.




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro