Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 20 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Teggiano: da trent’anni inseparabili comune il sogno dell’impresa


10-07-2009

La notizia della tragedia di ieri pomeriggio si è diffusa rapidamente in tutto il territorio comunale di Teggiano. Una tragedia enorme che ha coinvolto l'intera comunità, anche perché tutti a Teggiano, conoscevano Antonio Di Mieri, imprenditore tra i più seri e dinamici, noto a tutti per la sua disponibilità umana e per la sua capacità di relazionarsi positivamente agli altri. Proprio nessuno riesce ad immaginare, poi, come mai due persone, come Antonio Di Mieri e Vincenzo Amato, amici da una vita, che hanno condiviso parte della loro esistenza, abbiano potuto fare una fine del genere. «Io conoscevo entrambi- dice il sindaco di Teggiano Michele Di Candia - Due bravissime persone, due amici per la pelle, due caratteri eccezionali. Proprio qualche sera fa mi ero visto con Antonio Di Mieri per uno scambio veloce di saluti. Mi era sembrato felice e soprattutto sereno. Quello che sarà successo fra loro due, probabilmente lo sa solo Dio. Non è possibile neanche immaginarlo». A casa lo aspettavano per il pranzo, ieri pomeriggio, la moglie ed i suoi due figli. Ogni giorno, infatti, Antonio Di Mieri amava dedicare tutto il suo poco tempo libero alla sua famiglia. Si era fatto da solo, l'imprenditore di Teggiano. Lavorando sodo ed onestamente. «Non volevo credere alla notizia - ha detto uno dei suoi amici più cari, Enzo De Paola- Un amico unico, solidale, collaborativo, disponibile. Una vera e propria pasta d'uomo. Viveva soltanto per la sua famiglia ed i suoi amici. Una perdita enorme,sia per tutti noi che gli volevamo bene, sia per l'intera comunità di Teggiano». Anche Antonio Di Mieri e Vincenzo Amato erano amici per la pelle. Si erano conosciuti oltre trent'anni fa e da allora avevano camminato sempre sugli stessi identici binari comuni. Assieme avevano deciso di impegnarsi in un progetto che riguardava la lavorazione dei salumi. Scelta rivelatasi vincente, considerando il fatturato dell'azienda e le decine di persone impiegate. Ed ieri pomeriggio, davanti al SAUT di Teggiano, dove per oltre due ore è rimasta ferma all'interno del piazzale l'autovettura con il cadavere di Di Mieri.

Rocco Colombo

tratto da: www.ilmattino.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro