Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 21 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Antonio Coiro candidato al rinnovo del consiglio provinciale con la lista Popolari per Villani collegio 24 Sala Consilina. Afferma: “Voglio risolvere il problema lavoro e dare largo spazio ai giovani professionisti”


28-05-2009

D: Antonio Coiro e una candidatura importante alla Provincia dopo diversi anni di silenzio politico. Come mai la decisione di scendere in campo quest’anno?

R: Il motivo è semplice: vedo che nelle nostre zone ci sta un grande disagio, disagio per il lavoro che non c’è, disagio in un ambiente strettamente deteriorato non dal punto di vista strettamente ambientale, osservo un ambiente degradato sotto il profilo dei costumi. La cosa che mi preme sottolineare è che da 15 anni non faccio parte della politica attiva ma guardo gli episodi spiacevoli con cui i cittadini quotidianamente si trovano a fare i conti. Molte volte questi attendono anni prima di vedere esaudite le loro richieste e ritengo questa cosa gravissima. E’ necessaria una vera deburocratizzazione delle attività. Mi accorgo che ci sono numerose difficoltà nel mondo che lavora, nel quale anche la stabilità non viene pagata correttamente come meriterebbe o nei tempi dovuti, proprio come succede a qualche impresa. Si tratta indubbiamente di problemi gravissimi. Qui rispetto al Nord e Centro Italia siamo molto indietro figuriamoci in politica quanto i tempi sono molto lenti, e per giunta con poche interpretazioni! A mio giudizio allora occorre cambiare, farsi carico dei veri problemi della gente, risolvere il problema lavoro e remunerarlo bene. Il fattore principale è il lavoro e offrire moralizzazione agli enti e alle persone che partecipano a questo tipo di vita.
D: Qual è la tappa più importante del suo programma?
R: Innanzitutto la ricerca assoluta del lavoro, l’amministrazione provinciale ha fatto tanto. E’ necessario partire immediatamente con una miriade di cantieri, accelerare la manutenzione dell’edilizia scolastica, anche se sono stati fatti continui interventi, bisogna eliminare tanti problemi nella viabilità provinciale. E poi vorrei mettere mano alla definitiva realizzazione delle opere e progetti già iniziati dall’ass. provinciale all’ambiente Angelo Paladino.
D: Cosa dire dei giovani? Come possono trovare spazio nell’ambito del suo programma?
R: Gli enti pubblici hanno necessità di consulenti esterni perché l’attività all’interno delle strutture è così tanta che hanno bisogno di professionisti a qualsiasi livello nell’ambito delle numerose attività poste in essere. Quindi auspico una sinergia a vari livelli con giovani professionisti di ogni genere che possano dare linfa vitale a un’attività più energetica e più immediata. Il coinvolgimento dei giovani darà senz’altro nuovo vigore alle attività.
D: Quale considerazione avranno invece i soggetti più deboli?
R: La mia attività non si limiterà solo alla Provincia, che sappiamo avere competenze e ruoli specifici con statuto specifico. Voglio guardare al territorio e alle attività delle amministrazioni locali, voglio fare un’analisi attenta finalizzata a un’equa distribuzione nella tassazione e voglio raggiungere livelli di potenziamento degli asili. Ricordo a tal proposito l’apertura dell’asilo di Via Macchia Italiana nel 1989, non so ora le condizioni quali siano, ma possono essere sicuramente migliorate. Se mettiamo insieme le forze possiamo contribuire al buon funzionamento delle scuole, dando spazio al tempo libero e al ruolo delle attività sportive che pure sono importanti. Non voglio far finta che non esista l’ente comune e che l’attività intensa del comune non esista ma anzi non sarò una spina nel fianco della prossima amministrazione ma un grande collaboratore oppure denuncerò eventuali manchevolezze per trovarne una soluzione nell’immediato.
 
Antonella Citro



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro