Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 26 Luglio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Politica: Di Brizzi attacca il centrosinistra per i redditi dei cittadini del Vallo di Diano


06-05-2009

Le notizie diffuse nelle ultime ore dagli organi di stampa sulla situazione reddituale dei paesi del Vallo di Diano alimentano ulteriormente l’indignazione del candidato del Pdl al Consiglio provinciale di Salerno, Valentino Di Brizzi, il quale definisce “drammatiche” le cifre dell’Istat. Secondo i dati del Ministero dell’Interno e dell’Istat, infatti, il paese del comprensorio con il maggior reddito per abitante è Sant’Arsenio con poco più di 7mila euro all’anno per abitante, cioè meno di 700 euro al mese. In fondo alla classifica, spiccano Sassano e Sanza. In tutti e due i comuni, infatti, il reddito per abitante non supera i 400 euro mensili.
“Sono dati spaventosi di cui purtroppo siamo ben a conoscenza –sottolinea Di Brizzi- ed ancora più grave pensare che nel Vallo di Diano sono stati spesi milioni di euro dei fondi della Comunità europea per rilanciare l’economia territoriale. L’esito fallimentare dei progetti di sviluppo locale realizzati dagli esponenti politici del centrosinistra che hanno amministrato in questi anni il Vallo di Diano dimostra come sia mancato soprattutto un progetto complessivo di sviluppo territoriale”.
Ad una seria pianificazione territoriale, secondo il candidato del Pdl, è dunque prevalsa la logica del campanilismo e della corsa all’accaparramento delle risorse, impiegate, perlopiù, in progetti distanti dagli obiettivi fissati dalla Comunità Europea.
I fondi strutturali costituiscono lo strumento comunitario principale per ridurre gli squilibri socio-economici all’interno dei Paesi dell’Unione Europea.
I progetti realizzati finora, però, non hanno affatto ridotto tali differenze. Anzi, il tasso di disoccupazione nel Vallo di Diano è cresciuto notevolmente.
Tra il 2006 e il 2007, infatti, le persone senza lavoro, secondo i dati del Centro per l’impiego di Sala Consilina, sono passate da 8.210 a 10.231.
La situazione, dunque, è drammatica. “Lo è ancor più – è il pensiero di Di Brizzi- se si pensa che sono stati spesi milioni di euro per attività di formazione professionale che non hanno prodotto nessun risultato o per manifestazioni di arte contemporanea, come le “Opere e i giorni” e “Ortus Artis”, curate da Achille Bonita Oliva, con l’obiettivo di far aumentare il numero di visitatori presso gli attrattori culturali del comprensorio valdianese”. Ma dal 2002 al 2005 soltanto alla Certosa di San Lorenzo sono stati registrati 20mila visitatori in meno.
“A tutto questo disastro bisogna mettere fine – precisa il candidato del Popolo delle libertà al Consiglio provinciale di Salerno- voltando pagina ed affidando il futuro del Vallo di Diano a persone responsabili, affidabili e capaci.
Il prossimo appuntamento elettorale rappresenta un momento di fondamentale importanza per la Provincia di Salerno e per il nostro territorio. Un momento atteso da tanti anni, di cambiamenti necessari per ridare una speranza ed un futuro ad un territorio in forte declino. Abbiamo servizi ed infrastrutture sempre più carenti, una qualità della vita che è balzata agli ultimi posti della nazione. Un vuoto totale, e una totale mancanza di iniziativa e di idee di questa classe politica di centrosinistra dispotica e arrogante, che ha saputo esclusivamente distinguersi nel litigare per occupare una poltrona piuttosto che un’altra. Il Vallo di Diano, dunque –conclude Di Brizzi- non può e non deve rimanere assolutamente fuori da questo grande progetto di cambiamento politico”.


L’ufficio stampa
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro