Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 23 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



ComunitÓ Montane a rischio chiusura per mancanza di fondi. L'interrogazione di Pica per misure urgenti e lo stanziamento dei fondi spettanti alla forestazione e alla bonifica


22-04-2009

Comunità Montane a rischio chiusura per mancanza di fondi. Più di 800, i dipendenti interessati in Regione Campania.
Donato Pica presenta un’interrogazione per misure urgenti e lo stanziamento dei fondi spettanti alla forestazione e alla bonifica.
Domani, prevista l’audizione degli Enti Montani regionali in Commissione Agricoltura.

“I tagli effettuati ai fondi destinati agli enti montani potrebbero determinare inevitabilmente il dissesto degli stessi in Regione Campania, enti nei quali il costo per il personale rappresenta mediamente il 75% della spesa corrente. Di conseguenza tutte le Comunità montane potrebbero non pagare i loro ottocento dipendenti, molti dei quali peraltro provengono dalla “legge 285”, che a suo tempo furono assegnati dalla stessa Regione Campania”.
Cosi Donato Pica con una interrogazione a risposta scritta indirizzata a Bassolino e all’assessore Cozzolino rileva il problema e chiede il rispetto dell’articolo 3 della legge regionale 11 del 7 maggio 1996, che prevede l’erogazione alle Comunità montane di un contributo per l’esercizio della delega in materia di forestazione e bonifica montana pari all’8% dell’assegnazione annuale in conto capitale. “Solo in tal modo potremmo dare garanzia che i servizi di forestazione e bonifica affidati per legge agli Enti possano continuare“ spiega Pica.
“Il comma 3 dell’articolo 3 della legge regionale 11/1996 – si legge nella interrogazione - prevede che, a fronte dell’esercizio della delega in materia di forestazione e bonifica montana, sia corrisposto alle Comunità montane un contributo commisurato “all’8% dello stanziamento annuale assegnato” per il finanziamento degli interventi. Tuttavia nell’anno 2009 si prevede al contrario di corrispondere un contributo di poco superiore al 4%, con un minor trasferimento complessivo pari a 4 milioni di euro circa”. A ciò si aggiungono altri tagli intervenuti con la legge finanziaria per il 2008 e l’articolo 76 comma 6bis del Dl n.112/2008, convertito nella L.6 agosto 2008 n.133 che hanno operato tagli ai trasferimenti erariali, in favore delle Comunità montane, fino al sostanziale azzeramento del Fondo ordinario ( che passa da una dotazione di 189 milioni di Euro del 2007 ad una dotazione di dieci milioni di Euro del 2011).
Da qui la richiesta di Pica. Intanto domani alle 12,30 prevista l’audizione dei Presidenti delle Comunità Montane della Regione e dell’Uncem in Commissione Agricoltura.

Salvatore Medici




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro