Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 28 Maggio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Atena Lucana: Raccoglie botti inesplosi, ferito bimbo di 10 anni


06-01-2009

Un bambino di circa dieci anni di Atena Lucana è rimasto gravemente ferito alla mano destra per lo scoppio di un petardo che, stando a quanto si è saputo, avrebbe trovato per strada, nei pressi della Casa comunale. Erano passate da poco le sedici di ieri pomeriggio, quando il ragazzino, mentre stava giocando con alcuni amichetti, ha visto quel maledetto petardo e lo ha preso fra le mani, mai immaginando le conseguenze cui sarebbe andato incontro. Non ha avuto neppure il tempo di rendersi conto del gravissimo pericolo che correva e gli è scoppiato in mano. Uno scoppio terribile, che ha prodotto lesioni di gravissima entità, tant'è che è altissimo il rischio della perdita non soltanto della mano ma anche della funzionalità dell'arto. Si tratta di lesioni multiple, delle quali la più grave riguarda il tendine ed è quella che potrebbe, appunto, compromettere la funzionalità dell'arto. Intanto il ragazzino è stato tempestivamente trasportato al Pronto Soccorso dell'ospedale "Luigi Curto" di Polla, dove è giunto in stato di choch. I sanitari dell'équipe del primario Francesco Angone si sono subito resi conto della gravità della situazione ed hanno immediatamente chiesta la consulenza ortopedica. Quindi, avvalendosi anche della consulenza dei sanitari del reparto di Ortopedia e prestate al ragazzino le cure del caso, hanno deciso di trasferirlo al Santobono di Napoli con un'autoambulanza attrezzata di tutte le apparecchiature utili per un'assistenza completa all'infermo durante il viaggio. A bordo, oltre al dottore e all'infermiere di turno, anche un medico rianimatore. Il ragazzino è ora ricoverato nel Centro specialistico di chirurgia della mano del nosocomio napoletano. E la speranza di tutti è che l'intervento chirurgico possa sortire per lo sfortunato bambino il migliore risultato possibile. Purtroppo, però, sembra quasi certa la perdita della mano. Lo scoppio del petardo l'ha letteralmente flagellata, con conseguenti diffuse e gravissime fratture ossee. Ad Atena Lucana, intanto, non si parla di altro. La notizia del grave incidente causato dai soliti botti natalizi inesplosi ha suscitato in tutti dolore e sgomento. E in molti si sono recati all'ospedale di Polla per avere notizie sulle condizioni del ragazzino e per esprimere la propria solidarietà ai genitori, dei quali, per un doveroso rispetto della loro privacy, non indichiamo le generalità. Diciamo soltanto che intorno ad essi si è stretto tutto il paese, che partecipa commosso al dolore che stanno vivendo per quel che è capitato al loro figlioletto. Ed oggi, giorno dell'Epifania, ad Atena Lucana nessuno si sentirà in festa. «I miei bambini -ci riferisce la mamma di un amichetto dello sfortunato ragazzino, vittima del terribile scoppio- mi hanno detto di telefonare alla Befana perché non ci porti i giocattoli che ci aveva promesso. Non avrebbero, infatti, il coraggio di usarli mentre il loro amichetto è, in queste ore, in ospedale e soffre tantissimo».

 

GIUSEPPE LAPADULA

tratto da: www.ilmattino.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro