Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 25 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Quali iniziative sono state realizzate a favore della Riserva naturale “Foce Sele-Tanagro”? Il consigliere regionale Donato Pica, con una interrogazione a risposta scritta, pone l’accento sulla Riserva naturale


17-09-2008

Quali iniziative sono state realizzate a favore della Riserva naturale “Foce Sele-Tanagro” e quale verità sulle dimissioni del Presidente della Riserva.
Il consigliere regionale Donato Pica, con una interrogazione a risposta scritta, pone l’accento sulla Riserva naturale “Foce Sele Tanagro” e rilancia la questione alla giunta regionale, dopo le denunce fatte dal WWF su una gestione non chiara dell’Ente.

Nel 2005 con un Decreto Dirigenziale fu approvato un bando per la concessione dei finanziamenti previsti dalla misura 1.9-POR Campania 2000-2006 ed inerente interventi da realizzarsi in aree naturali protette esterne ai Parchi Naturali Nazionali e Regionali (SIC, ZPS, Riserve Naturali Regionali, Oasi), un decreto che prevedeva un impegno di spesa, fino alla concorrenza di 40 milioni di euro a valere sui fondi 1.9 - POR Campania 2000-2006.
“Sarebbe importante capire - spiega Pica - se per la Riserva sono stati destinati fondi, tra l’altro necessari, visto che una “informativa su problematiche relative al basso corso ed alla foce del fiume Sele, diffusa dalle associazioni ambientaliste Legambiente, F.I.P.S.A.S., South Land e dai Verdi, denunciava preoccupanti infrazioni e circostanze in grado di causare danni significativi all’ambiente.
Inoltre, in un recente incontro pubblico del 20 luglio scorso, in occasione della presentazione del “Piano di Gestione” dell’Oasi di Persano, il vice-presidente della sezione del WWF Valle del Sele, Vincenzo Armenante, ha denunciato un “cattivo funzionamento della riserva Foce Sele-Tanagro, dove mancano gli organi di gestione”.
Egli ha dichiarato che il presidente, nominato nel 2005, “non è stato mai presente sul territorio, fino alle sue dimissioni avvenute nel 2007” e che la non presenza dell’ Ente di Gestione consente di operare “in ordine sparso nel senso che ognuno agisce, propone ed utilizza il territorio secondo la propria visione economica ed ecologica, ottenendo risultati alterni che in alcuni casi sono stati dirompenti per l’ecosistema”.
Da qui l’interrogazione alla giunta regionale e in particolare all’Assessorato all’ambiente, al fine di ottenere informazioni in merito alla gestione della “Riserva Naturale Foce Sele e Tanagro”, alle iniziative realizzate a favore di essa e chiarimenti in merito alle dimissioni del Presidente” e, “nel caso esse dovessero risultare veritiere, sarebbe auspicabile conoscere se si è provveduto alla nomina di un nuovo Presidente.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro