Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 24 Luglio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Teggiano Antiquaria: cala il sipario sulla Mostra


03-11-2004

Abbassa il sipario la settima edizione della Mostra Nazionale dell’Antiquariato e del Collezionismo “Teggiano Antiquaria”. Non cessa, invece, di rimanere al centro dei commenti, tutti positivi, l’evento che, per sei giorni, dal 28 ottobre al 2 novembre scorsi, ha richiamato migliaia di visitatori, fra i quali tantissimi acquirenti. Tutti insieme hanno affollato gli spazi espositivi allestiti all’interno del suggestivo scenario del Seminario Vescovile e mostrato grande interesse ed entusiasmo per l’iniziativa.

L’edizione di quest’anno, che ha visto la partecipazione di antiquari e collezionisti di lunga data e giovani appassionati, ha coniugato insieme qualità e quantità: un binomio risultato vincente e capace di inserire “Teggiano Antiquaria” tra gli appuntamenti più importanti dell’antiquariato nel Sud Italia.

La scelta di esporre nel Seminario vescovile, fra i più antichi d’Italia (la sua data di istituzione risale alla seconda metà del XVI secolo e più precisamente al 1564), è stata anch’essa un fattore determinante per il successo. I visitatori sono rimasti affascinati da questo luogo trasformato per l’occasione in un affascinante ed inedito atelier dell’antiquariato, dove alcuni dei più conosciuti ed apprezzati antiquari italiani provenienti in particolare dal Lazio, Veneto, Sicilia e Campania, hanno proposto un vasto campionario di oggetti di diversi settori dell’antico: mobili, dipinti, sculture, gioielli, argenteria, porcellane, oggetti d’arredamento, tappeti, giocattoli da collezione, vetri di Murano, filatelia, numismatica, stampe d’epoca e tessitura.

Fra i pezzi più importanti meritano di essere citati un tavolo da salotto di Bettinger (vincitore di una medaglia d’argento nel 1854 a Tours, in Francia), un portagioielli in avorio con applicazioni di smalto su rame firmato dai più grandi smaltatori limousine di periodo neoclassico, un dipinto ad olio su rame fiammingo del XVII secolo, un orologio di bronzo Luigi Filippo, un “Siracusano”, moneta antichissima risalente al 404 A.C. , una banconota di cinque lire del Regno d’Italia ed un francobollo “Lillarosa” del 1961.

Più che positivo, dunque, il bilancio di “Teggiano Antiquaria” che, fra l’altro, ha fatto registrare un giro d’affari di diverse migliaia di euro. L’evento ha avuto un ruolo importante anche sotto l’aspetto promozionale del territorio del Vallo di Diano. Non a caso si è registrato il tutto esaurito nelle strutture alberghiere con turisti ed appassionati d’arte giunti a Teggiano da ogni parte d’Italia.

Essi, dopo la visita alla mostra, hanno potuto apprezzare il variegato patrimonio storico-artistico teggianese girovagando fra le viuzze e piazze ricche di storia ed arte di questo centro medievale meglio conosciuto come città-d’arte. Teggiano Antiquaria, organizzata da Itinerarte servizi, ha goduto del sostegno della Provincia di Salerno e della BCC Monte Pruno di Roscigno, nonché del patrocinio morale del Comune di Teggiano.

Fonte: SalernoNotizie



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro