Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 23 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Workshop finale del progetto comunitario I-Trace. Venerdě 28 marzo, ore 15.30 - Fiere di Vallo di Lucania


27-03-2008

L’offerta turistica del Cilento e Vallo di Diano si amplia. L’Ente Parco ha realizzato cinque itinerari tematici (ecoturismo, archeologia ed eredità culturali, enogastronomia, artigianato e tradizioni popolari, ambiente rurale e religioso) che si snodano nelle aree interne con l’obiettivo di intercettare il segmento della domanda turistica nazionale ed internazionale che si rivolge ai territori rurali.
I nuovi itinerari si collocano nell’ambito del progetto I-Trace (Integrated Tourism in Rural Areas Valorising Culture and the Environment), finanziato dal programma comunitario Interreg III B Archimed e che mira a promuovere il turismo rurale di qualità nei territori della Provincia di Benevento, dell’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, della Prefettura di Heraklion (isola di Creta) e della Regione dell’Est Macedonia-Tracia (Grecia).
I risultati di I-Trace saranno illustrati nel corso del workshop “Cooperazione territoriale per lo sviluppo sostenibile delle aree rurali”, organizzato dall’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano ed in programma venerdì 28 marzo, alle ore 15.30, nel complesso Fiere di Vallo della Lucania (Sa).
Il workshop si svolge nell’ambito della “Prima convention degli operatori turistico-alberghieri del Parco”, un’interessante “tre giorni” che avrà inizio il 28 marzo sempre nel complesso Fiere di Vallo della Lucania.
Nella mattinata di venerdì, il presidente dell’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Domenico De Masi, incontrerà gli operatori della filiera turistica e nel pomeriggio aprirà i lavori del workshop finale di I-Trace, che prevede gli interventi del direttore del Parco cilentano e project manager del progetto, Angelo De Vita, della responsabile di I-Trace per la Provincia di Benevento, Patrizia Taranto, dell’esperto di parteneriati e cooperazione territoriale, Victoria Jane Primhak, e dei senior technical manager di I-Trace, Carmine Maraia e Paola Mangone. In chiusura un confronto-dibattito con gli operatori pubblici e privati coinvolti nel progetto.

“Gli itinerari I-Trace sono stati progettati e realizzati secondo un modello di gestione dei servizi turistici che, ispirandosi al principio della sostenibilità, punta all’eccellenza dell’offerta - spiega il direttore dell’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Angelo De Vita – Infatti, gli enti pubblici e gli operatori della filiera che partecipano all’iniziativa hanno sottoscritto la Dichiarazione di qualità, condivisa con gli altri partner del progetto, che prevede il rispetto di una serie di standard minimi dei servizi turistici, in linea con le aspettative del turista rurale”.
Gli operatori turistici che aderiscono agli itinerari saranno facilmente riconoscibili dai visitatori perché esporranno il logo di I-Trace ed usufruiranno di una serie di interessanti vantaggi: promozione aziendale sul sito www-i-trace.org e sui siti istituzionali dei partner del progetto; sviluppo della domanda attraverso la promozione dei flussi turistici nei territori interessati; miglioramento dell’immagine aziendale grazie all’identificazione con l’etica del turismo sostenibile; coinvolgimento dell’azienda nel network commerciale realizzato dal progetto; coinvolgimento in tutte le iniziative dell’Ente Parco in tema di turismo sostenibile e nei progetti di creazione di partenariati territoriali europei.

Ciascun itinerario I-Trace segue un filo conduttore che richiama un aspetto tipico della civiltà rurale: si potrà così approfondire la conoscenza di un territorio, visitare siti storici leggendari, andare alla scoperta del folklore, ricercare e gustare prodotti tipici o, ancora, visitare strutture caratteristiche dell’edilizia rurale. Nel rispetto delle esigenze del turista rurale, ogni itinerario si articola in un sistema di tappe, che guida lo spostamento sul territorio per scoprirne le ricchezze naturali e culturali, e può essere fruito in pochi giorni oppure in un periodo più lungo.
Sabato 29 e domenica 30 marzo la “Prima convention degli operatori turistico-alberghieri del Parco” si sposterà a Palinuro, presso il Grand Hotel San Pietro, dove è prevista la presenza di giornalisti di importanti testate italiane e straniere e degli addetti commerciali e culturali di alcune ambasciate estere in Italia.

tratto da: www.cilento.it



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro