Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 19 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



ANCORA SULLA LINEA FERROVIARIA SICIGNANO-LAGONEGRO: NESSUNO VEDE, NESSUNO SENTE, NESSUNO PARLA


02-03-2008

 CODACONS  CAMPANIA ONLUS
ANCORA SULLA LINEA FERROVIARIA SICIGNANO-LAGONEGRO: NESSUNO VEDE, NESSUNO SENTE, NESSUNO PARLA. MA LE SCIMMIETTE LOCALI ORMAI APPAIONO ORRIBILMENTE RIDICOLE
 
IN ALCUNI CASI LA CONNIVENZA DELLE ISTITUZIONI LOCALI E’ DAVVERO SCANDALOSA: TUTTI DORMONO SONNI TRANQUILLI, MENTRE IL VALLO TENDE VERSO UN DEGRADO IRREVERSIBILE. SOGNI D’ORO…
 
E’ proprio vero che: ”al peggio non c’è mai fine” e che: ”la realtà supera la fantasia”, basta farsi un giro lungo linea ferroviaria Sicignano-Lagonegro. Vedere le villette a schiera in costruzione, a Sala Consilina e Padula, a distanza dal binario inferiore ai 30 metri previsti dal Regolamento di Polizia Ferroviaria, con l’assicurazione data agli acquirenti delle case che i treni NON transiteranno mai più su quei binari, non deve affatto destare più meraviglia.
 
Lo stesso dicasi per l’asfalto che copre completamente il binario all’altezza dei passaggi a livello sulla Strada Provinciale, in località Ponte Filo, ad Atena Lucana, e sulla Strada Statale 166 “degli Alburni”, ad Atena Lucana Scalo. Evidentemente anche per la Provincia di Salerno e per l’ANAS il fischio di un treno, sferragliante sulle rotaie, appartiene ai ricordi del passato.
 
Ma il “de profundis” per i treni viene cantato a Polla, all’altezza dell’ex passaggio a livello, in pieno centro cittadino. L’orchestra ed il coro sono interpretati dal Comune di Polla, come si evince dal cartello esposto lungo un’area completamente recintata , con visuale nascosta al pubblico, per indicare i lavori di ”un nuovo dispositivo di traffico per FAVORIRE la circolazione”, senza indicazione della data di inizio e fine lavori,né della data e del numero del contratto con la ditta appaltatrice. Poiché l’area recintata include COMPLETAMENTE il binario, per un discreto tratto, e si parla insistentemente di un ripristino della linea ferroviaria, si potrebbe pensare ad un inizio di questi lavori, attesi da 21 anni. L’osservazione di un altro cartello, anch’esso posto sulla recinzione dell’area lavori, con il disegno dell’opera da realizzare, toglie ogni dubbio. NON si realizzerà un SOTTOPASSAGGIO, né un NUOVO PASSAGGIO a LIVELLO, più largo, con due semibarriere e spartitraffico centrale, al posto dell’unica barriera senza spartitraffico del passaggio a livello preesistente. Ad essere CHIUSA, con DUE CANCELLI, a monte ed a valle, dell’EX passaggio a livello lungo la Strada Regionale, gestita dalla Provincia di Salerno, sarà la LINEA FERROVIARIA.  
 
Secondo il Comune di Polla i TRENI NON circoleranno MAI PIU’ su questa linea, quindi mettiamo dei cancelli sul binario. Se Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria della linea permetterà tutto ciò, vuol dire che si è voluta mettere una pietra tombale sui TRENI nel Vallo di Diano. In nessuna parte del Mondo si mettono i cancelli sui binari che attraversano una strada, sarebbe “il Mondo dell’incontrario”. Ci auguriamo un immediato intervento da parte di Rete Ferroviaria Italiana e della Provincia di Salerno, proprietaria della Strada Regionale, per il ripristino della legalità che coincide anche con il ripristino del buon senso, perso dal Comune di Polla con l’approvazione di questo progetto demenziale.
 
Il Responsabile Settore Trasporti
Dott.Rocco Panetta



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro