Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 28 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Monte San Giacomo: Topo nelle patatine, parte l’inchiesta


11-02-2008

Aperta un'inchiesta sul rinvenimento di un topo morto all'interno di una busta di patatine venduta in un bar a Monte San Giacomo. A condurla è il sostituto procuratore della repubblica di Sala Consilina, il dottor Carmine Olivieri, che ha provveduto ad inviare il contenuto della busta incriminata presso l'istituto zooprofilattico di Portici per gli esami chimici ed istologici per verificare la fondatezza delle ipotesi emerse nel corso dei primi sommari accertamenti. Ad interessare la magistratura sono stati i responsabili del Dipartimento di prevenzione dell'ASL Salerno 3 di Vallo della Lucania. «Abbiamo chiesto che l'intero contenuto della busta fosse inviato all'istituto zooprofilattico di Portici- ha ribadito il direttore del Dipartimento di prevenzione, il dottor Giuseppe Fornino- per avere la certezza di quanto abbiamo verificato. Per conto nostro, infatti, si tratta senza ombra di dubbio di un topolino passato attraverso la friggitrice ed insaccato all'interno della busta. Ovviamente, però, aspettiamo l'ufficialità che dovrà pervenire dagli esami che saranno effettuati a Portici, prima di pronunciarci definitivamente». Un atto evidentemente dovuto, quindi, quello di inviare il contenuto della busta presso l'istituto zooprofilattico di Portici, prima di assumere eventuali provvedimenti. Se gli esami, infatti, dovessero confermare i sospetti che nutrono i responsabili del dipartimento di prevenzione dell'ASL Salerno 3 di Vallo della Lucania, non è escluso che si proceda a ritirare dal mercato nazionale tutte le confezioni prodotte dalla nota azienda che ha ramificazioni anche in Europa. Sulla vicenda, intanto, ha preso posizione anche il comune di Monte San Giacomo che, tramite il suo vice sindaco, l'architetto Raffaele Accetta, riferisce che "la nostra comunità ha subito un fortissimo danno d'immagine». Dal canto suo, il titolare del bar "il Rezzo" dove è stata fatta la sconcertante scoperta, ancora non riesce a crederci che una cosa del genere possa essere successa, proprio all'interno del suo esercizio commerciale. «Meno male che è finita come è finita- dice infatti il titolare Antonio Calabrese- Se, al contrario, la busta delle patatine fosse finita nelle mani di un bambino piccolo e se, malauguratamente gli fosse successo qualcosa dopo averne mangiato il contenuto, non so come avrei reagito. E' chiaro che non ci posso far niente se nelle buste confezionate dalle aziende ed adeguatamente sigillate, si nascondono topi morti; è però altrettanto vero che, anche se indirettamente, quando succedono fatti del genere la propria coscienza viene sempre un po' minata».

ROCCO COLOMBO
tratto da: www.ilmattino.it



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro