Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 19 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Vallo di Diano: Spacciatori sotto torchio, allarme droga


05-12-2007

Trenta grammi di eroina a settimana, per un corrispettivo di circa cento dosi. Incontrollato, invece, il quantitativo di cocaina, hashish e marijuana. E'questo il dato medio in possesso delle forze dell'ordine del Vallo di Diano, relativamente al flusso di sostanze stupefacenti che viene veicolato tra gli assuntori presenti sul territorio. Un vero e proprio allarme. I recenti arresti delle ultime settimane infatti, effettuati dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina a Teggiano, Caggiano, Auletta, Petina, Sala Consilina, San Rufo, Buonabitacolo e Montesano sulla Marcellana, confermano che il problema legato all'uso ed allo spaccio di droga è attecchito in questa parte della provincia salernitana. E gli arresti eseguiti nell'ambito dell'operazione "Arenea", effettuata dalla direzione Distrettuale Antimafia di Potenza in collaborazione con i carabinieri della Compagnia di Sala confermano, inoltre, rapporti vivi e costanti tra realtà contigue diverse che delineano un asse del malaffare tra Campania, Basilicata e Calabria, cerniera del quale, per ragioni geograficge e logistiche, è il Vallo di Diano. Da quanto emerso dalle indagini della Dia di Potenza, iniziate due anni fa, emerge un rapporto privilegiato e costante soprattutto tra il Vallo di Diano e la Val d'Agri, sul cui asse si sarebbe venuto a formare un mercato della droga abbastanza redditizio, che vedrebbe come organizzatori personalità di spicco della società civile, tra cui un consigliere comunale ed un medico. Un mercato florido che in qualche occasione si è trasformato in cimitero per alcuni tossicodipendenti, come dimostra la morte di un giovane di 26 anni di Brienza Oscar Francesco Scelzo, avvenuta il 18 ottobre scorso per overdose. Intanto per tutta la giornata di ieri hanno avuto luogo gli interrogatori in carcere anche per tutti i personaggi del Vallo di Diano coinvolti nella vicenda. Pericle Tommasino di 26 anni di Atena Lucana, Giuliano D'Elia di 34 anni Petina, Rosa Langone di 36 anni di Atena Lucana, Luca Ippolito di 55 anni di Sant'Arsenio, i coniugi Maria Albano e Gaetano Manfredonia di Polla e Antonio Pessolano di 27 anni di Atena Lucana.. Tutti e sette sono stati ascoltati dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Sala Consilina Chiara Di Benedetto che dovrà decidere, ora, sulla conferma del fermo. In tutti i comuni del Vallo di Diano, ieri, non si parlava d'altro. Il problema droga, ormai, viene vissuto da tutti come un male sociale e sapere che di questo mercato sono entrati a far parte anche delle persone insospettabili, sono in molti a rimanere effettivamente di stucco. A Sant'Arsenio, per esempio, ancora nessuno vuole credere che un medico conosciuto in tutto il paese, stimato e benvoluto da tutti, Luca Ippolito, possa essere responsabile delle accuse che gli sono state mosse dagli inquirenti a suo carico. Ed ancora di più fa specie la posizione dei due coniugi di Polla, Maria Albano e Gaetano Manfredonia di cui soltanto ieri mattina la cittadina del Vallo di Diano si è accorta di avere fra i suoi ospiti. Originari di Sarno, i due coniugi abitano a Polla da poco meno di due anni. Di loro due si sa molto poco, anche se qualche settimana fa, nella loro abitazione fu prelevato il fratello di Manfredonia dai Carabinieri della compagnia di Nocera per spaccio di sostanze stupefacenti. Gli inquirenti, ora, sono impegnati nel verificare eventuali legami tra la malavita dell'agro nocerino-sarnese e i due coniugi di Polla, che potrebbero aver esteso anche nel vallo di Diano e da cui potrebbe aver tratto ulteriore alimento il mercato locale della droga.

ROCCO COLOMBO
tratto da: www.ilmattino.it



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro