Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 14 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Auletta: picchiava i genitori da otto anni, arrestato ieri mattina


13-10-2004

Auletta. Le minacce e le successive violenze in casa avvenivano ormai da otto anni, segretamente, nei confronti dei propri genitori che per paura e per amore non avevano mai detto nulla né denunciato il figlio, afflitto da problemi di tossicodipendenza.

Purtroppo però la situazione è andata peggiorando, fino alla completa esasperazione dei due genitori, che, tra l'altro vedendo il figlio non migliorare e ormai disperati, si sono rivolti ai carabinieri. E così ieri mattina Donato Opromolla, 27 anni, di Auletta, è stato arrestato dai militari dell'Arma in servizio presso la locale stazione. Il giovane è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla dottoressa Lucia Iodice, giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Sala Consilina.

Noto tossicodipendente di Auletta, il ragazzo da parecchio tempo ormai si era reso protagonista di violenze e minacce nei confronti dei propri genitori, anziani signori che con il proprio rifiuto cercavano soprattutto di dare una mano al figlio, che invece continuamente richiedeva danaro. E spesso, quando i suoi rifiutavano di darglielo, ben consapevoli dell'uso che veniva fatto di quei soldi, Donato Opromolla passava alle minacce e anche alle violenze con conseguenti lesioni ai due anziani. Ormai esasperati dalla situazione determinatasi, i due genitori non hanno potuto far altro che rivolgersi ai carabinieri, i quali hanno quindi stilato un dettagliato rapporto sulla vicenda sottoposto poi alla Procura della Repubblica di Sala Consilina. Il sostituto procuratore, dottore Carmine Olivieri ha così inoltrato la richiesta di custodia cautelare in carcere per il ragazzo, richiesta accolta dal gip ed eseguita nella mattinata di ieri dai militari della compagnia di Sala Consilina, comandati dal tenente Giuseppe Costa. Il ragazzo è stato arrestato per i reati di estorsione, minacce e lesioni.

Attualmente, Donato Opromolla si trova in una cella del carcere di via Gioberti a Sala Consilina: è a disposizione dell'autorità giudiziaria e resta in attesa del prosieguo legale della vicenda. Si tratta dell'epilogo, purtroppo temuto dai familiari, di una triste storia fatta di dipendenza da sostanze stupefacenti e del conseguente bisogno di procurarsi sempre più spesso danaro necessario per compare le dosi di droga. Una triste ma vecchia storia, già vista in molti altri casi, che determina atti e gesti incomprensibili anche nei confronti e ai danni delle persone più care, costrette alla fine a trovare dei rimedi con gesti o azioni indesiderati ma, si spera risolutivi. (s.m.)

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro