Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 23 Febbraio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Montesano: Avvisi di garanzia al sindaco e al capo ufficio tecnico


10-07-2004

Due avvisi di garanzia per turbativa d'asta, sono stati notificati al sindaco di Montesano sulla Marcellana, Antonio Maniglia, e al capo dell'ufficio tecnico di Palazzo di Città, il dottor De Marco.

Il blitz dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal tenente Giuseppe Costa, è scattato lunedì mattina, tre le perquisizioni: una al Comune, fotocopiando documenti e appunti, e due perquisizioni invece nelle rispettive abitazioni del sindaco e del capoufficio tecnico. La vicenda fa riferimento all'assegnazione di una parte dello stabile Scialandro di Montesano alla Union Assistance che avrebbe dovuto occuparsi della costruzione di una casa di riposo per anziani.

Secondo gli inquirenti la gara d'appalto vinta dalla società di Pomezia, non è stata ''regolare'' e per fare luce sull'intera vicenda hanno deciso di iscrivere nel registro degli indagati i due esponenti comunali e sequestrare tutti gli atti.

L'operazione dei carabinieri di Sala, si inserisce in un più ampio filone d'indagine che nel mese di maggio, ha portato all'arresto di numerose persone nel Lazio e nell'Umbria oltreché al sequestro di beni materiali e non dei rappresentati della Union Assistance che aveva rapporti di lavoro anche all'esterto.

L'azienda di Pomezia si occupa prettamente di costruzione e gestione di case di riposo per anziani anche se, come appurato dai Nas di Pomezia, gli anziani ospiti nelle case Union Assistance venivano legati alle sedie, lavati con il detersivo per piatti, costretti a usare la carta igienica invece dei tovaglioli. L'organizzazione infatti, era specializzata soprattutto in truffe finalizzate alla bancarotta fraudolenta. La casa di riposo intascava le rette dei degenti per accantonare fondi ed acquistare società in crisi promettendo il rilancio economico. Faceva poi incetta dei prodotti alimentari destinati all'ospizio per rivenderli in nero; acquistava e riciclava tutti i crediti o i ricavi dei beni comprati alle aziende in crisi. (a.s.)

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro