Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Sabato, 16 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



80enne di Teggiano travolto e ucciso da un'auto


05-10-2004

Teggiano. Stava ritornando a casa, a piedi, lungo la strada provinciale, una arteria trafficata tra Prato Perillo di Teggiano e Polla, quando un'auto non vedendolo lo ha scaraventato sull'asfalto, uccidendolo sul colpo.

L'auto non si è fermata continuando la corsa, ma poco dopo il conducente si è costituito presso la caserma della compagnia dei carabinieri di Sala Consilina. Rufo Lavecchia, 80 anni di Teggiano aveva lasciato da poco gli amici e i conoscenti con cui aveva trascorso la serata e stava ritornando a casa. Ormai era a pochi passi da casa, ma un atroce destino però, gli è risultato fatale. Intorno alle 22, infatti, un'autovettura gli è piombato addosso da dietro. L'auto stava andando in direzione di Polla, verso lo svicolo tra San Pietro al Tanagro e San Rufo. Rufo Lavecchia invece era quasi arrivato in una delle ultime case che costeggiano la strada a Prato Perillo dove abita. L'impatto è stato rovinoso. L'auto non si è fermata, istintivamente il conducente ha continuato la corsa, probabilmente per paura o pensando di aver travolto qualcos'altro. Più tardi però l'autista si è consegnato nelle mani dei carabinieri di Sala, guidati dal tenente Giuseppe Costa, confessando l'accaduto. L'ottantenne era un ex bidello di Teggiano. Aveva difatti esercitato la professione presso le scuole medie della parte alta della cittadina. Una volta andato in pensione, sembra si dedicasse all'agricoltura. Padre del proprietario dell'ex ristorante Paradise di San Rufo, Lavecchia era conosciuto un po' da tutti a Teggiano dove la famiglia è tra l'altro numerosa. Sul posto dell'incidente si sono portati i carabinieri della locale stazione che hanno immediatamente allertato i soccorsi del 118, purtroppo vani, poiché nulla è stato possibile per evitare il peggio. E sul posto si sono portati anche molti concittadini residenti nella frazione popolosa di Prato Perillo che non hanno potuto far altro che apprendere del decesso. Intanto l'episodio drammatico riaccende le polemiche sulla pericolosità del tratto di via. La strada provinciale infatti, in diversi punti, non è illuminata e questa la rende drammaticamente pericolosa soprattutto se si percorre a forti andature. Le due carreggiate sono strette e si snodano tra i terreni circostanti. Un tratto dirittoche che presenta solo alcuni dossi laddove finiscono gli immobili e i casolari e invoglia a pigiare il piede sull'acceleratore. Una imprudenza che ieri sera è costata la vita a Rufo Lavecchia. La dinamica dell'incidente non è tuttavia chiara, e le indagini per venirne a capo sono in corso da parte dei carabinieri. (s.m.)

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro