Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 29 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Il Vallo di Diano si conferma un comprensorio con oltre il 60% di area protetta


29-01-2007

Un comprensorio con il 60% di area protetta, vero laboratorio della biodiversità con 11 siti inseriti nella rete dell’Unione Europea, 14 ecosistemi comunitari tra cui due prioritari, e una media del 50% del territorio di ogni Comune dei 15 del Vallo di Diano, compreso in area protetta. Un patrimonio, quello del Vallo di Diano che la pubblicazione “La rete ecologica del Vallo di Diano” esalta, per garantire la salvaguardia della biodiversità, la funzionalità ecologica, la conservazione e difesa del suolo.

Il volume di ricerca, curato da Carmine Vitale con la supervisione della ricercatrice presso il dipartimento di Statistica dell’Università Federico II di Napoli Maria Iannario, si inserisce nell’ambito del Progetto del P.I. Certosa di Padula “Agenzia per lo sviluppo del Vallo di Diano: Sviluppo sostenibile nella filiera turistico-culturale”, affidato dalla Comunità Montana Vallo di Diano, all’associazione di imprese RTI Mercury – Leader – Enco.

I siti Natura 2000 individuati ai sensi della Direttive comunitarie “Habitat” ed “Uccelli” sono 11 nel Vallo di Diano (9 Siti d’Importanza Comunitaria e 2 Zone di Protezione Speciale) con 14 habitat (ecosistemi) comunitari di tipo montano-collinare ed umido-fluviale tra cui due prioritari (faggeti degli Appennini con Taxus e Ilex e foreste sud-appenniniche di Abies alba) e numerose sono le specie faunistiche comunitarie (oltre 50) tra cui prioritarie la Rosalia Alpina(Coleottero) ed il Canis Lupus (Lupo). Interessante è la presenza di forme carsiche (grotte, doline, inghiottitoi) spesso concentrate anche in aree esterne a quelle protette dove è importante definire una programmazione tesa alla loro tutela e inserimento in itinerari naturalistici.

I SIC Monti della Maddalena e Lago di Cessuta ricadono totalmente nel territorio della Comunità Montana del Vallo di Diano mentre gli altri siti sono presenti anche fuori di tale territorio.

Tutti i comuni del Vallo di Diano presentano parte del loro territorio in area protetta ed alcuni di essi in più aree protette, con una superficie superiore al 50% e talvolta al 70 e 90% del proprio territorio.

I vari comuni del Vallo di Diano presentano oltre che peculiarità dal punto di vista naturalistico anche delle criticità/minacce dovute al concorso di cause naturali ed antropiche. La distribuzione percentuale delle tipologie di uso del suolo elaborate per le porzioni di territorio protetto dei singoli comuni mostra che per alcuni la classe di naturalità risulta prevalentemente debole.

Il Vallo di Diano è un territorio di cui il 60% ricade in area protetta, elemento determinante per la gestione dello stesso, a livello comunale e sovracomunale. In particolare lo studio vuol essere una proposta tesa a fornire una base conoscitiva sugli habitat, i gruppi di specie presenti, sulla distribuzione della Rete Ecologica a livello comunale (Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Riserva Foce Sele Tanagro, SIC e ZPS), l’uso del suolo, il grado di naturalità, supportate da elaborazioni statistiche e cartografiche a scala di comprensorio e comunale, effettuate mediante software specializzati (G.I.S. Geographic Information System).




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro