Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 20 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Cennamo annuncia l'allargamento delle zone di caccia


12-12-2006

Caccia e Pesca: dibattito aperto. L’assessore Carmine Cennamo rivendica il valore sul territorio provinciale dell’assessorato alle attività Faunistiche Ittico Venatorie. «Abbiamo migliaia di iscritti, di appassionati e un territorio a disposizione per l’esercizio corretto dell’attività ittica e faunistica ma sono tante le questioni da chiarire e lo farò in vostra rappresentanza in primis con l’assessore regionale Cozzolino che nel convegno conclusivo ci mostrerà i contenuti di una importante delibera sulla questione delle limitazioni prodotte dalle aree Sic. Tutto questo è dovuto altrimenti un assessorato alle attività faunistiche ittico venatorie non avrebbe motivo di esistere». L’assessore ribadisce inoltre: «La presenza del presidente del Parco Giuseppe Tarallo, uomo del dialogo, è una dimostrazione che esiste materia di collaborazione tra Parco e Provincia anche con la mediazione dei due Atc. Non c’è fra di noi nessun muro contro muro».

Le avvertenze e i consigli del mondo scientifico sull’attività di caccia della selvaggina

L’Istituto di Gestione della Fauna dell’Università Federico II di Napoli svolge da tempo attività di consulenza e di ricerca per l’assessorato perché fondamentale è che le istituzioni rappresentino la garanzia e il mezzo di controllo soprattutto delle questioni sanitarie.
Di qualità di selvaggina e degli allevamenti degli animali da immissione per il ripopolamento faunistico si è infatti discusso nel convegno di apertura del Micap. «È necessario puntare sulla qualità degli animali per offrire certezze ad acquirenti come gli enti, predisposti a ripopolare le aree di caccia» ha dichiarato il professore Sabatino Troisi.
Il Micap ha offerto la testimonianza di un allevatore che da diverse generazioni porta avanti un lavoro definito sperimentale. Calandriello è il titolare di un’azienda importante nel Vallo di Diano la quale difende da oltre trent’anni i propri 45ettari di terreno da pesticidi fisici. «Abbiamo immesso la lepre 30anni fa e grazie alla selezione naturale abbiamo un animale di razza sana». Ma le insidie, come la rabbia silvestre e l’encefalite, permangono. Per questo nasce a Torino il “Centro per le malattie degli animali selvatici”. In Campania a rappresentarlo è il professore Capuano, dell’Istituto Zooprofilattico di Portici, presente al Micap.




Alburninet



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro