Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 06 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Indagine sul gas Radon: il valore più elevato è registrato a Salerno


04-10-2006

E’ stato registrato a Salerno il valore più elevato in Italia di gas radon - gas naturale radioattivo cancerogeno - con 7784 Bq/mc, valore davvero alto considerato che la concentrazione da non superare e’ di 400 Bq/mc. E’ quanto emerge da un'inchiesta effettuata da Altroconsumo che mira a fornire un quadro conoscitivo dei livelli di concentrazione di radon negli ambienti di vita e di lavoro per la mappatura del territorio e l’identificazione delle aree a rischio. Quello registrato a Salerno e’ il valore piu’ elevato in assoluto rilevato nel corso della campagna. . In particolare, in Campania, le rilevazioni sono state 52 in provincia di Napoli, 42 in provincia di Salerno, 9 in provincia di Avellino, 6 in provincia di Caserta e 3 in provincia di Benevento. Tutte le province campane hanno fatto registrare dei valori massimi vicini se non superiori ai 400 Bq/mc: la Campania, dunque, si conferma una delle regioni italiane piu’ a rischio per la concentrazione di radon con la provincia di Salerno ‘maglia nera’. L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFIN), - Sezione di Napoli , al fine di contribuire alla costruzione di una archivio regionale di dati sulla radioattività naturale in Campania, da alcuni anni ha promosso il progetto Envirad in rete, onde effettuare misure di monitoraggio del radon nel suolo e nell’aria. Tale progetto ha visto coinvolti anche l’ITIS “G. Gatta” di Sala Consilina: gli studenti, idoneamente preparati, curano l’organizzazione della campagna, l’esecuzione delle misure e la gestione delle stazioni di monitoraggio locale. L’iniziativa prevede un’attività di formazione, per la conoscenza della strumentazione adeguata e dei protocolli di misura, e un’attività di misurazione in campo seguita da un’attenta analisi dei risultati. Ad affiancare l’Itis in questa attività di monitoraggio, l’associazione culturale Anastasis di Sala Consilina, la quale, ricevuti in dotazione 30 rilevatori di radon, nel mese di luglio ha provveduto a posizionarli presso le rispettive abitazioni degli associati ed in altri luoghi opportunamente identificati di concerto con l’Istituto. La durata del monitoraggio è normalmente un anno, eventualmente alcuni mesi nel caso in cui sia possibile ricondurre il valore misurato ad una stima annuale, in quanto i livelli di azione raccomandati dalla direttiva comunitaria per ambienti residenziali e quelli individuati dalla normativa nazionale riguardo agli ambienti di lavoro sono espressi in termini di concentrazione media annua. 

 

Cinzia De Maio (dmcinzia@hotmail.it, cinziadm@valloweb.com)




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro