Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 18 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sant'Arsenio, si uccide con il nastro adesivo


18-09-2004

Sant'Arsenio. E' morto per asfissia, la stessa forse che avvertiva intorno, che lo aveva confinato in una solitudine fatale. Viveva con la madre e lontano dai i due figli che da anni viveva con la moglie, dopo la separazione che risale a 10 anni fa circa. A Antonio Torre, 40 anni, titolare con la madre di una lavanderia a Sant'Arsenio, in prossimità del suo compleanno ha deciso di togliersi la vita con del nastro adesivo, posto sulla bocca e sul naso, attendendo la morte sul letto di casa.

Un'agonia durata minuti in seguito ad un gesto probabilmente preparato da alcuni giorni, che ha reso ancora più terribile una morte già di per se atroce. è stato ritrovato con un vestito nuovo, comprato da poco tempo. Giovedì mattina, dopo essersi recato in lavanderia, intorno alle 11, Antonio Torre è ritornato a casa, in quel momento vuota. La madre rincasata alle 13 per preparare il pranzo, è andata nella camera da letto dove ha trovato il figlio sul letto, senza vita, con del nastro adesivo sul viso. Una scena terribile per la povera donna che non ha retto a quella terribile visione. Ma nonostante lo choc, l'anziana signora ha allertato prontamente il 118 che si è recato sul posto, insieme con i carabinieri della locale stazione. Per il 40enne però ormai non c'è stato più nulla da fare. Acclarato il gesto suicida. Antonio Torre viveva con la madre, si era infatti separato dalla moglie anni fa, con la quale aveva avuto due figli. Ieri pomeriggio si sono tenuti i funerali nella Chiesa Madre di Sant'Arsenio. Un uomo conosciuto da tutti, data anche la sua attività, una lavanderia situata alle porte di un paesino di 2000 abitanti circa. Da anni, forse dopo la separazione dalla moglie, l'uomo aveva dato segni di disagio. Probabilmente la solitudine. Quella che in un territorio come il Vallo di Diano, che da gennaio registra già tantissimi suicidi in diversi comuni, si rivela e si scopre improvvisamente, con passaggi stagionali, e per la quale sono ancora poche le azioni di contrasto. Azioni che dovrebbero coinvolgere le parti sociali e le istituzioni.

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro