Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 17 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



IL GARANTE DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA


28-08-2006

Il Consiglio regionale della Campania , con le leggi n.17 e n.18 del 24 luglio 2006,ha istituito due nuove figure istituzionali, il  Garante dell’infanzia e dell’adolescenza e   l’ufficio del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, entrambe pubblicate sul BURC n.36 del 7 agosto 2006.

La legge regionale n.17 del 24 luglio 2006 disciplina le funzioni del garante dell’infanzia e dell’adolescenza per assicurare la piena attuazione nell’ambito del territorio della regione Campania dei diritti  e degli interessi riconosciuti ai minori prescindendo dal requisito della cittadinanza.Al Garante  sono stati assegnati importanti compiti,tra l’altro,  quello di promuove, in collaborazione con gli enti locali,iniziative per la tutela dei diritti dei minori,con particolare riferimento alla prevenzione ed al trattamento degli abusi,del lavoro minorile e della dispersione scolastica.

Il Garante svolge la propria attività in piena autonomia e con indipendenza di giudizio e valutazione e non è sottoposto ad alcuna forma di controllo gerarchico e funzionale.

Per lo svolgimento della propria attività il Garante può avvalersi della collaborazione dei servizi sociali e dei servizi del dipartimento materno-infantile delle aziende sanitarie locali.Inoltre,il Garante vigila sulla programmazione televisiva,sulla comunicazione a mezzo stampa e sulle altre forme di comunicazione audiovisive e telematiche affinché siano salvaguardati e tutelati i minori .

Allo scopo di  promuovere e rafforzare una più diffusa sensibilità sui temi e le problematiche dell’infanzia e adolescenza,il Consiglio regionale organizza,ogni tre anni,in collaborazione con il Garante,la conferenza regionale sull’infanzia.

Il Garante dura in carica cinque anni e non può essere rieletto.

La legge regionale n. 18 del 24 luglio 2006 ha istituito,presso il Consiglio Regionale della Campania,l’ufficio del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale per garantire i diritti alle  persone  presenti negli istituti penitenziari,negli istituti penali per minori,nonché nei centri di prima accoglienza,nei centri di assistenza temporanea per stranieri e nelle strutture sanitarie in quanto sottoposti al trattamento sanitario obbligatorio.Il provvedimento prevede,altresì,l’istituzione dell’osservatorio regionale sulle condizioni della detenzione,composto dalle associazioni,organizzazioni o enti che si occupano delle questioni legate alla detenzione.Il Garante può inoltre avvalersi di esperti da consultare su specifici temi e problemi,nonché della collaborazione di associazioni di volontariato e di centri studi e ricerca.

Entro il trenta aprile di ogni anno il Garante,scelto tra candidati che hanno ricoperto incarichi istituzionali di grande responsabilità e rilievo, presenta una relazione alla Giunta e al Consiglio Regionale della Campania sull’attività svolta nell’anno precedente e sui risultati ottenuti.

Al Garante è attribuita un’indennità di funzione pari al trentacinque per cento dell’indennità mensile lorda spettante ai consiglieri regionali, identica a quella prevista per il garante dell’infanzia e dell’adolescenza.

Infine nel medesimo BURC n.36 del 7 agosto 2006 sono state pubblicate anche altre quattro leggi regionali:

a) la legge n.14 del 24 luglio 2006, concernente la delega in materia di economia,bonifica montana e difesa del suolo.

b) la legge n.15 del 24 luglio 2006 che ha esteso ai Comuni ,meta di pellegrinaggio,  Mercogliano,sede del Santuario di Montevergine e  Caposele ,sede del Santuario di San Gerardo, le    assegnazioni finanziarie previste per i Comuni con popolazione pari a quarantamila

abitanti ,benefici  validi per tre anni ,di cui già godono  altri due  Comuni  della Campania,sedi di Santuari, Pompei e Sant’Anastasia.

c)la legge n.16 del 24 luglio 2006 che detta norme per il  sostegno e lo sviluppo degli aero- club della Regione Campania.

d) la legge n.19 del 24 luglio 2006 che modifica alcune disposizioni relative alla formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Campania.

PIETRO CUSATI




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro