Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 23 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sanità Vallo di Diano. Ancora disagi all’ospedale di Polla: questa volta il focus è su fisiopatologia respiratoria


03-03-2014

“Occorre assolutamente e con una certa urgenza compiere un’immediata integrazione e riorganizzazione interna” questo è il commento a caldo che Sergio Annunziata Presidente della conferenza sindaci Asl della provincia di Salerno ci ha voluto rilasciare. Attenzione maggiore insomma nei confronti di un reparto che sembra al momento annaspare. Questa volta a entrare nel mirino della polemica è il solo e unico medico in servizio nel reparto di Fisiopatologia respiratoria all’ospedale Luigi Curto di Polla. Dopo la partenza per altro ospedale con tanto di lettera scritta del direttore Carlo Santoriello e la malattia a cui è andato incontro uno dei due medici ancora in servizio presso l’unità operativa di Fisiopatologia, risulta evidentemente a rischio l’assistenza da garantire ai 15 pazienti attualmente ricoverati in reparto. Un solo medico in servizio, non può con tutti i mezzi e l’efficacia e professionalità a sua disposizione far fronte alla enorme mole di lavoro che il servizio sanitario invece richiederebbe e ciò non può che pregiudicare gravemente un servizio al quale gli assistiti hanno pieno diritto di usufruirne. Va detto per la cronaca che l’attuale situazione è stata denunciata e resa quindi nota a tutti dagli stessi medici dell’ospedale di Polla, ovviamente preoccupati per le conseguenze che tale mancanza comporta. Denuncia che i medici hanno provveduto a rappresentare anche allo Presidente della Consulta dei sindaci dell’ASL Salerno, Sergio Annunziata e al presidente del Distretto sanitario del Vallo di Diano Tommaso Pellegrino. E ritorna sibillina la cosiddetta lettera d’addio del dottor Carlo Santoriello quando per iscritto denunciava i “troppi ritardi, mancate promesse e mediocri prospettive. Non vi avrei mai lasciato. Abbiamo fatto grandi cose insieme e ne avremmo potuto fare ancora di più grandi se solo avessimo avuto mezzi e una collaborazione medica in più”. Insomma ancora una volta bisogna rimboccarsi le maniche perché il reparto di fisiopatologia e tutto l’ospedale di Polla ne traggano beneficio. Perché va detto che accanto alle carenze, ai disagi, alle mancanze, alle ripercussioni sull’utenza ci sono anche molte eccellenze al Curto di Polla seminate nei vari reparti che vanno tutelate in un momento di tagli di spesa e di spending review. Per evitare che un altro scippo, questa volta nella sanità, venga fatto al territorio del Vallo di Diano. E intanto si accende sempre più la polemica.

Antonella Citro

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro